dalla Home

Motorsport

pubblicato il 1 marzo 2010

Che colpo per la Superstars: ecco Johnny Herbert!

L'inglese disputerà l'International Series con una Chevrolet Lumina CR-8

Che colpo per la Superstars: ecco Johnny Herbert!

Il parco piloti della Superstars 2010 si arricchisce di un altro pezzo da novanta: Johnny Herbert. Nei giorni scorsi infatti la Motorzone Race Car ha annunciato di aver raggiunto un accordo con l'inglese, che disputerà l'Internazional Series al volante di una Chevrolet Lumina CR-8. La pattuglia degli ex piloti di Formula 1 quindi trova un nuovo esponente, che si va ad affiancare ai già confermati Gianni Morbidelli, Emanuele Naspetti, Andrea Chiesa e Mimmo Schiattarella. In questo caso però parliamo di un pilota che è anche salito tre volte sul gradino più alto del podio nella massima formula (a Silverstone e a Monza nel 1995 con la Benetton, e al Nurburgring nel 1999 con la Stewart), chiudendo il mondiale del 1995 in quarta posizione.

"Sono molto felice di partecipare nella stagione 2010 alla Superstars International Series", ha dichiarato Johnny Herbert. "Non vedo l'ora di tornare a confrontarmi con i miei vecchi amici ed avversari dei tempi della F1 come Morbidelli, Naspetti e Chiesa e altri grandi nomi che si uniranno alla categoria nelle prossime settimane. La Superstars è cresciuta moltissimo negli ultimi anni e ritengo che in questa stagione sarà particolarmente competitiva. Fare parte del team Motorzone Race Car e guidare la Chevrolet Lumina rappresenta un'ulteriore sfida, considerando che non posso fare meglio di quanto è stato fatto lo scorso anno nell'ultima gara, quando Fabrizio Armetta a Kyalami ha conquistato un eccellente successo! Sarà un grande spettacolo con Audi, BMW, Mercedes, Porsche, Chevrolet, Chrysler, Jaguar, Cadillac e la Maserati. Uno schieramento veramente notevole per la stagione che partirà da Monza il prossimo 28 marzo".

"La presenza di Herbert nella nostra squadra è senz'altro un onore per tutti noi", ha commentato Fabrizio Armetta. "Ma rappresenta anche un importante ed impegnativo compito rivolto a fare un ulteriore salto qualitativo e a continuare a dare il massimo, per potere mettere il pilota inglese a proprio agio e consentirgli di esprimere il suo enorme potenziale. Anche per noi sarà un mettersi alla prova, per confermare le nostre capacità ad un livello ancora più alto. La nostra sfida è far crescere il team anche grazie l'apporto di Herbert".

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Motorsport , piloti


Top