dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 18 febbraio 2010

Opel Flextreme GT/E Concept

Le prossime ibride di Russelsheim potrebbero essere così

Opel Flextreme GT/E Concept
Galleria fotografica - Opel Flextreme GT/E Concept. PresentazioneGalleria fotografica - Opel Flextreme GT/E Concept. Presentazione
  • Opel Flextreme GT/E Concept. Presentazione - anteprima 1
  • Opel Flextreme GT/E Concept. Presentazione - anteprima 2
  • Opel Flextreme GT/E Concept. Presentazione - anteprima 3
  • Opel Flextreme GT/E Concept. Presentazione - anteprima 4
  • Opel Flextreme GT/E Concept. Presentazione - anteprima 5
  • Opel Flextreme GT/E Concept. Presentazione - anteprima 6

"Una visione del possibile futuro elettrico di Opel". Così Mark Adams ha definito la Opel Flextreme GT/E Concept nel corso di una presentazione web che abbiamo seguito in esclusiva. Il responsabile del design GM Europa, in una serrata sessione di domande e risposte tenuta prima del debutto ufficiale al Salone di Ginevra (4-14 marzo 2010), ha sottolineato come si tratti in realtà di un prototipo non marciante, privo addirittura degli interni, pensato per "dare un'occhiata alle prossime REV" e per proporre "un'idea credibile delle Opel di domani".

PIU' DELLA AMPERA
Dopo la Ampera dello scorso anno, Opel presenta quindi un'evoluzione in chiave sportiveggiante e futuribile della berlina basata sulla piattaforma ibrida range extended di General Motors, già impiegata sulla Chevrolet Volt. La Opel Flextreme GT/E Concept è l'ideale ammiraglia della flotta ecologica di Russelsheim. E' lunga infatti 4,7 metri, quindi quasi 30 cm in più della Ampera, e rappresenta una sua possibile evoluzione come auto "pulita" di gamma alta.

200 KM/H ELETTRICI
La Casa tedesca infatti dichiara che la Flextreme GT/E potrebbe raggiungere i 200 km/h, una velocità che sulla carta la posizionerebbe al vertice (insieme alla Fisker Karma) delle nuove berline ibride plugin che tra qualche anno dovremmo vedere su strada. L'accelerazione 0-100 km/h stimata è invece di 9 secondi, l'autonomia di circa 500 km e le emissioni di CO2 (calcolate su 100 km) sono inferiori a 40 g/km. Il fatto interessante è che queste prestazioni potrebbero essere ottenute senza utilizzare componenti più potenti rispetto all'Ampera: il motore termico che funge da generatore (cioè non muove le ruote, ma alimenta le batterie al litio) è sempre il 1.4 litri alimentato a benzina o bioetanolo E85 e il motore elettrico è ancora quello da 111 kW e 370 Nm della Ampera. Alla domanda sui materiali utilizzati e sui costi di un simile concept, Adams ha risposto che si è trattato di un lavoro basato principalmente su alluminio e materiali compositi, con tempi e costi di realizzazione difficilmente quantificabili.

AERODINAMICA
Il punto forte della Flextreme GT/E sarebbe piuttosto il coefficiente aerodinamico ridotto a 0,22, un valore molto basso raggiunto grazie ad un profilo da coupé con un'altezza ridotta a 1 metro e 30, ma con quattro porte con apertura ad armadio FlexDoors (come sulla Ampera) che nella produzione di serie sono state impiegate per la prima volta sulla nuova Meriva. Adams ha dichiarato che il design della GT/E è un'opera collettiva di più disegnatori, ognuno impegnato a portare la propria esperienza in fatto di aerodinamica, stile e dettagli. Alla domanda "quanto è vicina alla produzione?" il responsabile dello stile Opel ha risposto che è molto difficile dirlo, visto che i progressi nella tecnologia delle batterie sono quotidiani e velocissimi.

Galleria fotografica - Opel Flextreme GT/E ConceptGalleria fotografica - Opel Flextreme GT/E Concept
  • Opel Flextreme GT/E Concept - anteprima 1
  • Opel Flextreme GT/E Concept - anteprima 2
  • Opel Flextreme GT/E Concept - anteprima 3
  • Opel Flextreme GT/E Concept - anteprima 4
  • Opel Flextreme GT/E Concept - anteprima 5
  • Opel Flextreme GT/E Concept - anteprima 6

Autore: Daniele Pizzo, Fabio Gemelli

Tag: Prototipi e Concept , Opel , auto ibride


Top