dalla Home

Motorsport

pubblicato il 13 febbraio 2010

F1: Lotus T127-Cosworth

Ecco la monoposto con cui tornerà lo storico marchio inglese

F1: Lotus T127-Cosworth
Galleria fotografica - F1: Lotus T127-Cosworth Galleria fotografica - F1: Lotus T127-Cosworth
  • F1: Lotus T127-Cosworth  - anteprima 1
  • F1: Lotus T127-Cosworth  - anteprima 2
  • F1: Lotus T127-Cosworth  - anteprima 3
  • F1: Lotus T127-Cosworth  - anteprima 4

Dopo il breve shakedown di martedì a Silverstone, con Fairuz Fauzy al volante, oggi la Lotus ha presentato a Londra la T127, cioè la vettura con cui tornerà nel mondiale di Formula 1 dopo oltre 15 anni di assenza. Progettata dall'ex Renault e Toyota Mike Gascoyne, la T127 monterà lo stesso motore Cosworth di cui dispongono anche Williams, Virgin, USF1 e Campos.

Anche questa monoposto, come quelle della concorrenza ha un muso decisamente molto alto, che però si differenzia da quello degli altri per l'assenza della "v" e perchè il telaio è meno spiovente. Le differenze principali con tutti gli altri però sono nel retrotreno, dove la T127 è molto più imponente rispetto a tutte le vetture avversarie, specie nelle pance, che presentano ancora delle prese d'aria piuttosto ampie. Come la Ferrari poi la Lotus ha preferito non adottare la soluzione della pinna sul cofano motore, che invece ha ispirato molte altre squadre.

"Sono estremamente orgoglioso di essere qui oggi ed essere in grado di mostrare al mondo i frutti del duro lavoro della squadra nel corso degli ultimi cinque mesi" ha spiegato il team principal Tony Fernandes. "E' bello per me ed i miei colleghi azionisti, Kamarudin Meranun e SM Nasarudin, vedere come una squadra che cinque mesi fa non esisteva nemmeno ora è una forza lavoro fiorente, piena di entusiasmo e passione, ed in grado di produrre una macchina bellissima in un tempo così breve. Per ora abbiamo raggiunto due traguardi importanti, che sono l'aver confermato la nostra presenza e l'aver svelato la monoposto, ma il lavoro vero inizia oggi. Ci saranno da affrontare prima i test e poi la stagione, ma sono sicuro che potremmo andare oltre le aspettative che ci sono intorno a noi".

Successivamente ha preso la parola il direttore tecnico Mike Gascoyne: "Gli ultimi mesi sono stati alcuni tra i più difficili della mia carriera, ma è stata una sfida per tutta la squadra. Sono felice che abbiamo raggiunto questo obiettivo, e ora abbiamo una bella macchina, che ci dà una base ideale da cui partire per la stagione a venire e una possibilità di combattere di tornare a correre nel modo giusto, con una mentalità vincente. La parte più difficile comincia ora, ma so che tutto il team ed io siamo pronti per qualunque cosa ci attenda".

La settimana prossima cominceranno i primi test in mezzo a tutta la concorrenza, a Jerez de la Frontera, dove i piloti titolari, Heikki Kovalainen e Jarno Trulli, "assaggeranno" per la prima volta la vettura giallo-verde.

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Motorsport , formula 1 , piloti


Top