dalla Home

Mercato

pubblicato il 16 febbraio 2010

Spyker trasferisce la sua produzione in Inghilterra

La sportiva Airelon verrà costruita nella città di Coventry

Spyker trasferisce la sua produzione in Inghilterra
Galleria fotografica - Spyker C8 AileronGalleria fotografica - Spyker C8 Aileron
  • Spyker C8 Aileron - anteprima 1
  • Spyker C8 Aileron - anteprima 2
  • Spyker C8 Aileron - anteprima 3
  • Spyker C8 Aileron - anteprima 4
  • Spyker C8 Aileron - anteprima 5
  • Spyker C8 Aileron - anteprima 6

Ridurre i costi, aumentare i posti di lavoro e ottimizzare la fornitura di componenti prodotti dall'indotto. Sono queste le motivazione che hanno spinto il piccolo costruttore di supercar Spyker a trasferire la produzione della sportiva Aileron da Zeewolde in Olanda, al nuovo stabilimento situato a Coventry in Inghilterra.

L'impianto, che si estende per oltre 20.000 metri quadrati, consentirà alla Spyker Cars NV di costruire con un singolo turno fino a cinque unità della coupè nord europea, riducendo sensibilmente i costi e i tempi relativi al processo di fabbricazione. Infatti da oltre dieci anni più della metà dei componenti usati da Spyker vengono acquistati in Inghilterra, mentre molti altri tra cui i pannelli della carrozzeria, vengono prodotti dalla CPP Manufacturing nell'impianto anglosassone. Ora che la produzione dei componenti e il loro assemblaggio sono stati concentrati in un unico sito, la società ha annunciato un aumento di 40 posti di lavoro.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Mercato , Spyker , produzione


Top