dalla Home

Novità

pubblicato il 10 febbraio 2010

Nissan Juke

Da 110 a 190 CV, diesel e benzina, 2WD o 4WD. Da 16.490 euro

Nissan Juke

Sulla scia del clamoroso successo della Qashqai che con 500.000 vetture vendute a livello globale in appena tre anni ha superato tutte le previsioni di Nissan, ci pensa ora la Juke ad espandere la gamma dei crossover giapponesi inaugurata nel 2005 con la Murano. L'obiettivo è quello di lanciare nel segmento B una vettura competitiva almeno quanto il Qashqai nel segmento C, ma con caratteristiche inedite per il segmento delle vetture cittadine. La Juke infatti è davvero una "crossover", nel senso letterale di "incrocio di generi", solo che il mix stavolta è fra una coupé ed un SUV compatto, con una dotazione completa e dal contenuto fortemente tecnologico ed un listino prezzi a conti fatti competitivo.

CROSSOVER SPORTIVO
Rispetto alla Qazana, che era la sua versione concept presentata a Ginevra 2009, non ci sono più le portiere a battente, ma il design coraggioso è rimasto piuttosto fedele alla proposta di stile originaria. Si direbbe un incrocio di generi e caratteri di famiglia, con una miscela di elementi da coupé sportiva - come le fiancate alte, la finestratura rastremata, il tetto spiovente al posteriore e i gruppi ottici posteriori a boomerang ispirati alla 370Z - e tratti tipici del DNA (sempre meno) fuoristradistico di Nissan, come le grandi ruote, una buona altezza da terra e una presenza importante nonostante le dimensioni ridotte da cittadina: è lunga 4,13 metri, larga 1,76 e alta 1,57, per un passo di 2,53 m. Notevole l'altezza da terra di 18 cm, mentre la coda spiovente alla maniera della Infiniti FX comporta un bagagliaio non troppo capiente: 251 litri ed addirittura 207 litri nella versione 4WD.

GLI INTERNI: STILE E NOVITA'
La Juke conferma l'originalità del suo design degli esterni anche dentro, con un abitacolo distinto da materiali di ottimo livello e caratterizzato da un tunnel centrale in tinta con la carrozzeria che ricorda vagamente il profilo sella-serbatoio di una moto. Allo stesso tempo è votata alla funzionalità con abbondanza di vani portaoggetti. L'elenco di serie è ampio sino dalla versione di accesso dei tre allestimenti previsti - Visia, Acenta e Tekna - e comprende ESP su tutte le versioni, telecomando porte + immobilizer, chiusura porte automatica, poggiatesta anteriori attivi, climatizzatore, vetri e retrovisori elettrici. A partire dalla Acenta si hanno anche cerchi in lega da 17", fendinebbia, specchietti e maniglie in tinta, connessione Bluetooth AUX e USB, volante e pomello cambio in pelle, RadioCD, fendinebbia e cruise control. A parte si pagano la vernice metallizzata (450 euro), il sistema di navigazione Nissan Connect (800 euro) e gli interni in pelle (1.000 euro).  Menzione a parte merita il sistema Nissan Dynamic Control System, un modulo di comando centrale con display che consente al pilota regolare le funzioni della climatizzazione, oppure di modificare le impostazioni dinamiche di guida fra le modalità "Normal", "Sport" ed "Eco", visualizzando tante informazioni, come il livello di coppia erogata, il dettaglio dei consumi, la coppia disponibile e addirittura nella modalità Sport l'accelerazione longitudinale e laterale, una dotazione rara finora nel segmento.

2WD o 4WD CON IL NUOVO 1.6 TURBO DA 190 CV
La Nissan Juke può essere equipaggiata con tre motorizzazioni tutte Euro 5. Accanto al noto turbodiesel 1.5 dCi da 110 CV di provenienza Renault (con cambio manuale a 6 rapporti) ci sono il 1.6i a benzina da 117 CV abbinabile ad un cambio manuale a 5 marce oppure al cambio MCVT a variazione continua (+ 1.500 euro). Al top si pone il nuovo motore benzina turbocompresso ad iniezione diretta da 1.6 litri denominato MR16DDT che eroga potenza e coppia rispettivamente di ben 190 CV e 240 Nm. E' l'unica motorizzazione abbinata alla trazione integrale insieme al cambio automatico CVT con funzione manuale a 6 rapporti, mentre è disponibile in versione 2WD (anteriore come tutte le altre) con cambio manuale a 6 rapporti. La Juke 1.6i Turbo 4WD inoltre sfrutta la tecnologia "Torque Vectoring" che ripartisce la coppia fino ad un massimo del 50% fra gli assali anteriore e posteriore, ma anche fra le due ruote posteriori e differisce dalle altre versioni due ruote motrici per le sospensioni posteriori multilink al posto del ponte rigido, mentre tutte le varianti adottano all'anteriore un classico schema McPherson.

PREZZI DA 16.490 EURO
Anche la Juke come la Cube ha ambizioni "mondiali". La produzione è infatti prevista in Europa nello stabilimento di Sunderland in Inghilterra, dove vengono assemblate le 2WD, mentre a Oppama, in Giappone, vengono realizzate le versioni top 4WD. Il listino prezzi della nuova Nissan Juke parte da 16.490 euro per la versione 1.6 Visia, ma può salire fino ai ben 27.290 euro della Juke Tekna 1.6 DIG-T MCVT con cambio a variazione continua. La motorizzazione più accessibile come prezzo d'acquisto ed economia d'esercizio è senz'altro la Juke 1.5 dCi: costa da 17.990 a 22.340 euro.

Nissan Juke

La Nissan Juke al lancio sarà equipaggiata con tre motorizzazioni tutte Euro 5.

Scheda Versione

Nissan Juke First
Nome
Juke First
Anno
2010
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA
Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top