dalla Home

Mercato

pubblicato il 5 febbraio 2010

Richiamo Toyota: "il mea culpa" del presidente

Akio Toyoda si scusa pubblicamente e annuncia una task force controllo-qualità

Richiamo Toyota: "il mea culpa" del presidente

Sui recenti richiami avviati per l'acceleratore difettoso e quello in via di valutazione per l'ABS della Prius, interviene adesso il presidente Akio Toyoda in persona, con un messaggio diretto ai clienti che segue quello del presidente del ramo USA Jim Lentz.

"Io, Akio Toyoda, sono profondamente dispiaciuto per gli inconvenienti e la preoccupazione causata ai nostri clienti e ad altri dai nostri recenti richiami su più modelli e più regioni. Oggi, dal momento che molte persone hanno espresso il loro senso di disagio, mi rendo conto della necessità di condividere con voi le seguenti cose "Come Toyota ha rilevato ieri, le nuove Prius che adesso si trovano nelle concessionarie includono un miglioramento. Per le Prius già nelle mani dei clienti ho dato disposizioni per trovare una soluzione il più presto possibile. Una volta che una decisione verrà presa informeremo il pubblico".

Il presidente ha fatto poi riferimento alla rinomata "filosofia Toyota": "Fin dagli inizi di Toyota il principio chiave è stato 'contribuire alla società attraverso la produzione di auto'. A questo fine, fin dall'avvio della mia presidenza nel giugno dello scorso anno, ho tentato di formare accuratamente un management concentrato soprattutto sul prodotto e sui nostri principi base 'genchi genbutsu' e 'il cliente prima di tutto'. Tuttavia, proprio noi quelli che avremmo dovuto trasmettere ai clienti l'attrattiva delle nostre automobili, abbiamo trasmesso preoccupazione. Me ne rammarico più di ogni altra cosa".

Insieme all'annuncio di Akio Toyoda la Casa giapponese ha annunciato le iniziative che verranno prese nell'immediato: verificare le cause che hanno condotto ai richiami, ispezionando ogni processo; migliorare la comunicazione con i clienti e le autorità attraverso gli uffici regionali; stabilire nelle aree chiave degli "Automotive Center of Quality Excellence" e fare valutare periodicamente le proprie attività da esperti esterni all'azienda.

Autore:

Tag: Mercato , Toyota , richiami


Top