dalla Home

Home » Argomenti » Incentivi auto

pubblicato il 3 febbraio 2010

Incentivi auto 2010: forse no

In bilico il rinnovo. L'esito del tavolo con Fiat sarebbe determinante

Incentivi auto 2010: forse no

Niente auto, ma macchine utensili, elettrodomestici, cucine, condizionatori e Pc. L'automobile potrebbe essere esclusa dai comparti che beneficieranno degli sgravi per la rottamazione nel 2010. Il rinnovo degli incentivi sarebbe in bilico perché il Governo, come riportato da Radiocor che cita fonti parlamentari di maggioranza, sarebbe intenzionato a varare nelle prossime settimane un decreto legge con incentivi per diversi settori, ma starebbe valutando l'ipotesi di non comprendervi l'auto. La decisione sarebbe legata all'esito del tavolo con la Fiat sull'impianto di Termini Imerese fissato per il prossimo 5 febbraio.

I maggiori dubbi dell'esecutivo riguarderebbero i livelli di occupazione in Italia e questa notizia, trapelata nelle scorse ore, non dovrebbe sorprendere molto visto che lo stesso ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, intervenendo al tavolo sulla questione dello stabilimento Fiat di Termini Imerese, aveva detto: "Il governo vuole accompagnare il percorso degli incentivi con il contributo delle forze sociali per tornare presto alle condizioni di mercato".

Inoltre, la stessa fonte parlamentare anticipa l'ipotesi di una "terza via" che, per l'auto, riguarderebbe solo il comparto della componentistica. Ad ogni modo, a qualsiasi punto sia arrivata la discussione politica sull'argomento, è quasi sicuro che il decreto legge sarà all'ordine del giorno del Consiglio dei ministri non prima della prossima settimana. Ci sono infatti due appuntamenti che hanno la precedenza sul dibattito: il nuovo incontro con la Fiat fissato per venerdì 5 febbraio e la riunione dei ministri dell'Industria della Ue prevista per martedì 9.

Autore:

Tag: Mercato , incentivi


Top