Novità

pubblicato il 2 marzo 2010

Renault Wind

La piccola coupé-roadster francese è in vendita da 18.000 euro

Renault Wind
Galleria fotografica - Renault WindGalleria fotografica - Renault Wind
  • Renault Wind - anteprima 1
  • Renault Wind - anteprima 2
  • Renault Wind - anteprima 3
  • Renault Wind - anteprima 4
  • Renault Wind - anteprima 5
  • Renault Wind - anteprima 6

Non chiamatela Twingo cabrio. La Renault Wind, la nuova spider Renault fa classe a sé nella gamma della Losanga, abbastanza lontana tecnicamente dal resto delle francesi di Boulogne dalle quali si differenzia ancora di più nell'estetica, pur mantenendo il family feeling tagliente del nuovo corso della Régie.

BIPOSTO MA CAPIENTE
In Francia pensavano già da qualche anno ad una erede stradale della Renault Spider del '96: il risultato di questo percorso creativo è una biposto lunga 3,83 metri, quindi a metà strada fra una Twingo e una Clio. Se all'anteriore, basso e di grande appeal con i parafanghi pronunciati, si ritrovano molti elementi di stile tipici di Renault, il "cotè" più innovativo della Wind si ritrova nel profilo laterale e soprattutto posteriore, nella linea di cintura alta raccordata con il rollbar fisso e lo spoiler integrato che fa da "ponte" fra i due fianchi rialzati. Il tetto rigido ripiegabile ha un movimento tutto particolare: si ribalta all'indietro e viene coperto dal cofano posteriore con un'operazione che impiega in totale 12 secondi. Fatto interessante è che il bagagliaio nonostante le dimensioni ridotte della Wind mantiene una capacità di 270 l sia con tetto chiuso che aperto, quindi non particolarmente distante da quella di Twingo e Clio che misurano 285 e 288 l.

FIRMATA RENAULT SPORT
Nella Renault Wind la posizione di guida è ribassata, il volante è verticale e i passeggeri sono ben trattenuti da sedili con poggiatesta integrati e cuscini laterali rinforzati. Insomma, l'ergonomia riflette la filosofia sportiva della piccola roadster francese il cui telaio è stato sviluppato dal reparto sportivo Renault Sport di Dieppe, che ha adottato pneumatici di dimensioni generose (195/45 o 205/40) su cerchi in lega leggera da 16" (o da 17" optional) che ospitano dischi da 280 mm anteriormente e da 240 mm al posteriore. Inoltre l'ESP di serie è disinseribile.
Per quanto riguarda i propulsori Renault ha utilizzato due dei più recenti, piccoli e potenti motori a benzina: il primo è il 1.6 16V, sviluppato da Renault Sport Technologies da 133 CV 160 Nm che già equipaggia la Twingo RS, sul quale è stato però adottato una scarico specifico; l'altro è il piccolo TCe 100 1.2 turbo da 100 CV e 152 Nm.

SPIDER PERSONALIZZABILE
Di serie la Renault Wind può vantare un livello di equipaggiamento abbastanza completo. Fanno parte della dotazione di partenza il regolatore di velocità, regolatore e limitatore di velocità, retrovisori elettrici autosbrinanti, climatizzatore, fendinebbia, Radio CD MP3, 2x20W con comandi al volante, airbag laterali e volante in pelle regolabile in altezza. In optional vengono proposti un azzeccato diffusore posteriore a doppio scarico, cornice dei fendinebbia, gusci dei retrovisori ed inserti posteriori cromati. Per l'abitacolo si possono scegliere cornici specifiche per il quadro strumenti, cinghie per l'apertura e la chiusura delle porte in stile "racing", pomello della leva del cambio e pedaliera sportiva. Cinque le tinte proposte per la carrozzeria: "Blu Majorelle", "Nero Nacré", "Bianco Ghiaccio", "Grigio Altica" e "Rosso Dyna".

A SETTEMBRE, DA 18.000 EURO
La Renault Wind è commercializzata in Italia da settembre, con la Blizzard 1.2 TCe 100 CV che costa 18.000 euro (affiancata inizialmente dalla serie limitata Collection 1.2 TCe 100 CV da 20.000 euro) e la Blizzard 1.6 16v 133 CV che viene venduta a 19.000 euro . Le sue concorrenti non dovrebbero essere poi molte. Si potrebbe pensare alla Opel Tigra TwinTop, alla Daihatsu Copen, alla Peugeot 207 CC (che però è quattro posti) e anche alla Mazda MX-5. Tutti progetti che però (tranne che per la sempreverde Mazda) soffrono un po' per l'età. Per questo nella particolare nicchia delle piccole spider a due posti Renault vede un mercato europeo potenziale di 120.000 unità all'anno.

Renault Wind

Video promozionale della Renault Wind

Autore:

Tag: Novità , Renault


Top