dalla Home

Mercato

pubblicato il 2 febbraio 2010

Ford torna in utile

La Casa dell'Ovale Blu in positivo dopo quattro anni. Cautela per il 2010

Ford torna in utile

Dopo quattro anni di declino Ford torna di nuovo in utile e anche il titolo in Borsa è tornato ai livelli del periodo pre-crisi. L'utile netto è stato infatti di 868 milioni di dollari (25 centesimi ad azione) per il quarto trimestre del 2009, ovvero un miglioramento di 6,8 miliardi rispetto a un anno fa quando il passivo era stato di 5,97 miliardi. Per l'intero 2009 gli utili netti sono stati di 2,699 miliardi, al contrario dell'anno precedente chiuso a -14,76 miliardi. Secondo l'Ovale Blu è l'effetto della ristrutturazione del settore automotive che nel 2009 ha ridotto i costi strutturali di 5,1 miliardi di dollari, superando l'obiettivo iniziale di 4 miliardi.

Questi primi segnali di ripresa verranno confermati nel 2010, ha detto il CFO Lewis Booth in occasione delle prime previsioni dell'anno. In particolare alle nostre latitudini Ford Europe ha riportato profitti operativi per 305 milioni di dollari contro 338 milioni di perdite di un anno fa ed è un salto in avanti che secondo la Casa americana è dovuto a soprattutto a un costo minore dei materiali e volumi più alti del 19% nell'ultimo trimestre grazie a Fiesta, Focus e Ka, che hanno fatto guadagnare mezzo punto nella quota di mercato europea che si attesta sul 9,1%.

Le previsioni per il 2010 rimangono comunque caute, considerata la attuale congiuntura. Anche per il nuovo anno Ford crede che rimarrà profittevole, ma non prevede crescite di mercato in Europa (anche perchè c'è in ballo la questione Volvo-Geely) e solo un probabile leggero miglioramenti della quota di mercato negli USA che comprende i marchi Lincoln e Mercury.

Autore:

Tag: Mercato , Ford , produzione


Top