dalla Home

Home » Argomenti » Incentivi auto

pubblicato il 27 gennaio 2010

Incentivi auto 2010 anche per l'auto aziendale?

Lo spiraglio nelle parole di Scajola

Incentivi auto 2010 anche per l'auto aziendale?

Per il Ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, "è evidente che gli incentivi sono una droga e che quindi, a lungo, destabilizzano il mercato", ma secondo le previsioni dell'ANIFA se i bonus statali non verranno rinnovati nel 2010 si scenderà da 2 a 1,7 milioni di auto nuove vendute, mentre per l'UNRAE a 1,8 milioni di unità. Una flessione di cui si è parlato a margine della convention annuale di "Quattroruote", dove il ministro è intervenuto attraverso un video-messaggio in cui ha ribadito che gli incentivi auto 2010 saranno inferiori a quelli del 2009, dureranno di meno e che il governo cercherà "di allargarli anche ad altri settori dell'automotive che erano rimasti esclusi precedentemente".

Poche parole che, secondo indiscrezioni ufficiose, si riferirebbero al settore delle auto aziendali, un comparto escluso l'anno scorso e che ha molto sofferto nel 2009. Senza un intervento mirato e tempestivo, il settore del noleggio, insieme a quello delle flotte aziendali, "rischia un ulteriore forte rallentamento, mentre le sue oltre 60mila aziende clienti, a causa dei maggiori oneri che sono costrette a sostenere, sono penalizzate sul fronte della competitività", recitava una nota dell'ANIASA (Associazione Nazionale Industria dell'Autonoleggio e Servizi Automobilistici di Confindustria) che, nel corso del convegno sullo stato di salute del settore organizzato da Confindustria, lanciava l'allarme. Tuttavia, lo stesso comparto aziendale sembra non aspettarsi nulla per il 2010 sul fronte incentivi. "Sarebbe una bella sorpresa", ci ha confessato uno degli addetti ai lavori, ricordando che nell'ambiente la preoccupazione e il pessimismo sono piuttosto alti.

Autore:

Tag: Mercato , incentivi


Top