dalla Home

Curiosità

pubblicato il 27 gennaio 2010

Motori elettrici: GM li farà in casa

General Motors decide di produrre da sé i motori elettrici per le future ibride

Motori elettrici: GM li farà in casa

L'elettrico è "autarchico" in General Motors, che dopo aver deciso di produrre in proprio le batterie al litio per la sua Chevrolet Volt a Brownstown Township, produrrà da sé anche i motori elettrici. GM diventa così il primo costruttore delle (ex) Big Three a realizzare nei propri stabilimenti sia i motori elettrici che le batterie.

Un investimento che permetterà al gruppo di Detroit di produrre il primo propulsore elettrico "made in GM" entro il 2013, quando verrà approntato il modulo ibrido di seconda generazione "Two-mode Hybrid" che sostituirà l'attuale tecnologia ibrida impiegata su truck e SUV americani, con due motori elettrici su ciascuna delle ruote posteriori in modo da ottenere una sorta di trazione integrale.

Seguendo le condizioni imposte lo scorso anno dalla amministrazione Obama durante il processo di salvataggio, GM ha finora impiegato 246 milioni di dollari nello sviluppo di tecnologie elettriche, di cui 105 provenienti da un prestito del Department of Energy che ha stanziato in agosto ben 2 miliardi di dollari in favore di aziende impegnate nella mobilità sostenibile, campo nel quale recentemente GM si è impegnata anche fuori dagli USA stringendo un patto di collaborazione con l'indiana Reva.

Autore:

Tag: Curiosità , General Motors , auto elettrica


Top