dalla Home

Motorsport

pubblicato il 24 gennaio 2010

F1: la FIA concede il numero 3 a Schumi

Il tedesco voleva un numero dispari, solo con la Jordan ne ebbe uno pari

F1: la FIA concede il numero 3 a Schumi

La richiesta di Michael Schumacher ha avuto l'ok della FIA: va in porto dunque lo scambio di numeri tra le due vetture della Mercedes GP, con il tedesco che si va ad accaparrare il numero 3, lasciando il 4 al compagno di squadra Nico Rosberg.

Alla base della richiesta di Schumi ci sarebbe una sorta di rituale scaramantico, visto che ha vinto tutti i suoi sette titoli iridati con una tabella dispari sulla sua monoposto. Infatti nel 1995 e dal 2001 al 2004 ha sempre avuto il numero 1, mentre nel 1994, quando vinse il suo primo titolo, aveva il numero 5. Infine, nel 2000 aveva il numero 3 quando riportò al successo la Ferrari.

C'è solo un piccolo dettaglio che gli sfugge però: fatta eccezione per il GP del Belgio del 1991, cioè quello del suo esordio, ha sempre corso con un numero dispari. In quell'occasione la sua Jordan-Ford era la monoposto numero 32, ma è proprio grazie alle grandi prestazioni messe in mostra in quel weekend che la sua ascesa è stata velocissima... Siamo proprio sicuri quindi che i numeri pari gli portino male?

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Motorsport , formula 1 , piloti


Top