dalla Home

Curiosità

pubblicato il 21 gennaio 2010

Ferrari.com, da oggi anche in giapponese

E' un altro passo verso l'Asia. Presto la versione cinese

Ferrari.com, da oggi anche in giapponese
Galleria fotografica - Ferrari.com in giapponeseGalleria fotografica - Ferrari.com in giapponese
  • Ferrari.com in giapponese - anteprima 1
  • Ferrari.com in giapponese - anteprima 2
  • Ferrari.com in giapponese - anteprima 3
  • Ferrari.com in giapponese - anteprima 4
  • Ferrari.com in giapponese - anteprima 5
  • Ferrari.com in giapponese - anteprima 6

Non solo italiano e inglese, da oggi Ferrari.com è anche in giapponese. Un'implementazione tutt'altro che di secondo piano perché rappresenta un particolare riconoscimento al pubblico asiatico. Il Giappone è storicamente uno dei paesi più importanti per Ferrari, che vi è presente dal 1965, e se nel 2008 è nata la "Ferrari Japan" per implementare il servizio a un numero sempre crescente di clienti, oggi sono 5 le dealership nel paese (Tokyo, Nagoya, Osaka, Hiroshima e Fukuoka) e una prossima apertura è prevista per la primavera di quest'anno.

Un mercato che conta oltre 600 iscritti al Ferrari Owners Club e una vasta schiera di collezionisti che ha fatto nascere nel 2009 il primo Corso Pilota Ferrari in Giappone, all'interno del programma di corsi di guida che la Casa di Maranello organizza per i suoi clienti dando loro la possibilità di migliorare la conoscenza e la capacità di sfruttamento delle caratteristiche delle proprie vetture. L'ulteriore avvicinamento a questo pubblico tramite l'informazione era quindi prevedibile. Ad accompagnarne il lancio c'è un video che, oltre a raccontare le caratteristiche del sito, porta il benvenuto e il saluto in giapponese dei dipendenti Ferrari, insieme al Presidente Luca di Montezemolo, l'Amministratore Delegato Amedeo Felisa, e il Direttore della Gestione Sportiva Stefano Domenicali.

Gli utenti potranno scoprire online le novità di Maranello e visitare virtualmente l'azienda nel suo complesso attraverso immagini e filmati. Un'esperienza multimediale che presto potranno vivere anche i sempre più numerosi appassionati cinesi. La versione in questa lingua non tarderà ad arrivare, anche perché tra pochi anni la Cina sarà il terzo mercato mondiale Ferrari.

Ferrari.com in giapponese

Non solo italiano e inglese, da oggi Ferrari.com è anche in giapponese. Un'implementazione tutt'altro che di secondo piano perché rappresenta un particolare riconoscimento al pubblico asiatico.

Autore:

Tag: Curiosità , Ferrari , dall'estero , cina


Top