dalla Home

Curiosità

pubblicato il 14 gennaio 2010

L'Audi A1 sarà un "Cavallo di Troia"

Piccola e seducente porterà nuovi clienti a Ingolstadt. Parola di Schwarzenbauer

L'Audi A1 sarà un "Cavallo di Troia"
Galleria fotografica - Audi A1 Sportback ConceptGalleria fotografica - Audi A1 Sportback Concept
  • Audi A1 Sportback Concept - anteprima 1
  • Audi A1 Sportback Concept - anteprima 2
  • Audi A1 Sportback Concept - anteprima 3
  • Audi A1 Sportback Concept - anteprima 4
  • Audi A1 Sportback Concept - anteprima 5
  • Audi A1 Sportback Concept - anteprima 6

L'Audi A1 sarà un'auto dedicata ai giovani. Uomini o donne non importa, purché dinamici e al passo coi tempi e con la tecnologia. E' questo in sintesi il target a cui mira la più piccola della gamma di Ingolstadt, l'auto che vedremo al Salone di Ginevra a marzo e che si sta svelando piano piano su internet tramite il percorso informativo messo a punto dal costruttore tedesco.

Un altro passo in questo inedito viaggio virtuale, che culminerà con la presentazione on-line prevista a febbraio, è stato appena compiuto con la pubblicazione dell'intervista a Peter Schwarzenbauer, AUDI AG Board Member for Marketing and Sales. E' lui che svela i nuovi dettagli sulla piccola cittadina e che indirettamente mette in guardia chi l'acquisterà: "La vostra scelta sarà solo la prima di una lunga serie che vi porterà sempre più in alto nella gamma Audi", si potrebbe parafrasare.

A Schwarzenbauer, che descrive l'Audi A1 in un ambiente tutt'altro che formale per sottolineare il nuovo spirito della Casa dei Quattro Anelli, basta una sola domanda per prendere il via. "Perché avete deciso di creare l'A1"? E lui, in due minuti e mezzo, spiega, in jeans e camicia col colletto slacciato, che il mercato è pronto per una vettura Premium di segmento inferiore rispetto a quello che solitamente ha rappresentato per Audi l'entry-level di gamma.

L'Audi A1 è insomma nata per soddisfare le esigenze di mercato, quello stesso mercato che in Europa chiede vetture sempre più piccole e attente ai consumi, ma che contemporaneamente aspira al lusso. Orologio di classe al polso e bicchiere di vino rosso appoggiato sul bancone di un locale dall'atmosfera lounge, Peter Schwarzenbauer, che sembra aver persino rinunciato ad una più tradizionale birra, spiega che il target che ci si aspetta è compreso tra i 25 e i 35 anni (ragazzi che le immagini lasciano supporre somiglino ai clienti dell'assordante bar in cui è ambientata l'intervista). "Giovani", dice lui che di "giovanile" ha persino il taglio di capelli, che sono attratti dall'estetica, dal design e che saranno molto soffisfatti, nonché sedotti, dalla qualità e dalla quantità di infotainment che ci sarà a bordo dell'A1.

Galleria fotografica - Audi Metroproject Quattro ConceptGalleria fotografica - Audi Metroproject Quattro Concept
  • Audi Metroproject Concept - anteprima 1
  • Audi Metroproject Concept - anteprima 2
  • Audi Metroproject Concept - anteprima 3
  • Audi Metroproject Concept - anteprima 4
  • Audi Metroproject Concept - anteprima 5
  • Audi Metroproject Concept - anteprima 6

Audi A1 secondo Peter Schwarzenbauer

Peter Schwarzenbauer, AUDI AG Board Member for Marketing and Sales., spiega l'idea da cui è nata l'Audi A1.

Autore:

Tag: Curiosità , Audi , car design


Top