dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 12 gennaio 2010

Cadillac XTS Platinum Concept

La futura berlina di lusso è ibrida plug-in

Cadillac XTS Platinum Concept
Galleria fotografica - Cadillac XTS Platinum ConceptGalleria fotografica - Cadillac XTS Platinum Concept
  • Cadillac XTS Platinum Concept - anteprima 1
  • Cadillac XTS Platinum Concept - anteprima 2
  • Cadillac XTS Platinum Concept - anteprima 3
  • Cadillac XTS Platinum Concept - anteprima 4
  • Cadillac XTS Platinum Concept - anteprima 5
  • Cadillac XTS Platinum Concept - anteprima 6

Cadillac presenta al NAIAS di Detroit una concept che conferma l'evoluzione stilistica del glorioso marchio americano.La Cadillac XTS Platinum Concept vuole reinterpretare l'immagine della berlina di lusso, sfruttando la denominazione Platinum che già contraddistingue le versioni più lussuose e rifinite di Escalade, STS e DTS. Il prototipo, oltre a sperimentare nuovi canoni stilistici, sia dentro che fuori, propone un sistema propulsivo ibrido plug-in basato su modelli Cadillac ibridi già in produzione.

Un 6 cilindri di 3,6 litri a iniezione diretta di benzina e un motore elettrico provvedono alla trazione, sia indipendentemente uno dall'altro che in combinazione, fornendo assieme una potenza massima di 353 CV e una coppia di 400 Nm. Il grande vantaggio del sistema plug-in è quello di poter ricaricare le batterie attraverso una presa di corrente in appena 5 ore. La trazione è integrale sulle quattro ruote e si sposa con il "Magnetic Ride Control", il sistema di sospensioni magnetoreologiche in grado di "leggere la strada" in maniera istantanea e di regolare costantemente la risposta degli ammortizzatori. ABS a 4 canali, controllo di trazione e ruote da 20 pollici con speciali pneumatici Bridgestone completano il pacchetto tecnico.

Con le sue misure di 5.170x1.900x1.500 mm la Cadillac XTS Platinum Concept si propone con una sagoma superiore a quella della BLS, a metà strada fra la STS e la imponente DTS. Il passo di 2.837 mm conferma la sua costruzione sulla piattaforma Epsilon II, quella utilizzata da GM per la Opel Insignia, la Buick LaCrosse e la morente nuova Saab 9-5. Le forme esterne prefigurano l'aspetto delle prossime "sedan" Cadillac, con una disposizione sempre più verticale dei gruppi ottici anteriori (adattivi) e posteriori, un ridottissimo sbalzo rispetto all'asse anteriore e un grande sbalzo di coda che amplia lo spazio per i bagagli.

L'evoluzione dello stile "Art and Science" di Cadillac punta a linee ancora più raccordate e filanti, con l'obiettivo di "raggiungere la massima funzionalità attraverso la tecnologia". L'erodinamica della XTS Platinum Concept si distingue per il dolce raccordo fra tetto e coda alta, vagamente simile a quanto già fatto sulla Saab 9-5. Anche la linea di cintura è particolarmente alta e sottolineata da una nervatura sui fianchi che si inclina in avanti, regala una vena dinamica e si abbina ai passaruota leggermente bombati. Clay Dean, direttore del design Cadillac, parla di questa sua creatura come "l'antitesi della classica berlina a tre volumi".

All'interno è un trionfo di elettronica e di finiture artigianali, con sistemi di infotainment già proiettati verso il futuro. I pannelli informativi e i display di bordo utilizzano tutti la tecnologia O-LED, pulsanti e interruttori vari si riducono di numero e i relativi comandi vengono integrati nei pannelli touch-screen, ospitati in una plancia ispirata alle complicate forme di un fiore d'orchidea. La strumentazione è del tipo "dead front", ovvero completamente nera fino a che non viene avviata al vettura. Legno, pelle color crema ed elementi decorativi scuri accompagnano la permanenza a bordo dei passeggeri, assieme ad evoluti sistemi di connettività, anche per gli occupanti dei sedili posteriori.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Cadillac


Top