dalla Home

Attualità

pubblicato il 8 gennaio 2010

Termini Imerese: sarà sciopero il 13 gennaio

Gli operai Fiat si mobilitano a Palermo contro il piano di Marchionne

Termini Imerese: sarà sciopero il 13 gennaio

La decisione è stata presa. Oggi il consiglio di fabbrica di Termini Imerese, riunitosi dopo la notizia della possibile riconversione "verde" dell'impianto, ha proclamato lo sciopero dei lavoratori per mercoledì prossimo: 13 gennaio. Lo stesso giorno si terrà una manifestazione a Palermo per contestare il piano industriale della Fiat che prevede lo stop alla produzione di auto nella fabbrica siciliana a partire dal 2012. I sindacati dei metalmeccanici stanno valutando altre iniziative di lotta per i prossimi giorni.

Intanto si fa probabile la convocazione di un nuvo tavolo per Termini Imerese tra Governo, Azienda e parti sociali dopo quello di dicembre a Palazzo Chigi. I nodi da sciogliere sono molti, a cominciare dalla cordata italo-asiatica per la riconversione del sito. Un'ipotesi che piace al ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, mentre per il segretario nazionale dell'Ugl Metalmeccanici, Giovanni Centrella, "restano inaccettabili ipotesi diverse da Fiat per il mantenimento della produzione automotive nello stabilimento siciliano. Il Gruppo non può abbandonare la fabbrica e con essa un intero territorio che in tutti questi anni si è sviluppato intorno all'industria dell'auto, insieme a un indotto diretto e indiretto fatto di tante piccole aziende, che ruotano intorno a quello stabilimento e finirebbero col chiudere - ha detto - Fiat non può scrollarsi di dosso con tanta facilità la responsabilità su Termini Imerese".

Autore:

Tag: Attualità


Top