dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 5 gennaio 2010

Nuova Renault Mégane Coupé-Cabriolet: il teaser

I primi dettagli sulla rinnovata CC francese

Nuova Renault Mégane Coupé-Cabriolet: il teaser
Galleria fotografica - Nuova Renault Mégane Coupé-Cabriolet: il teaserGalleria fotografica - Nuova Renault Mégane Coupé-Cabriolet: il teaser
  • Nuova Renault Mégane Coupé-Cabriolet: il teaser - anteprima 1
  • Nuova Renault Mégane Coupé-Cabriolet: il teaser - anteprima 2
  • Nuova Renault Mégane Coupé-Cabriolet: il teaser - anteprima 3
  • Nuova Renault Mégane Coupé-Cabriolet: il teaser - anteprima 4
  • Nuova Renault Mégane Coupé-Cabriolet: il teaser - anteprima 5
  • Nuova Renault Mégane Coupé-Cabriolet: il teaser - anteprima 6

Con un lieve ritardo rispetto alle previsioni iniziali, Renault sta per lanciare la nuova Mégane Coupé-Cabriolet, che si allinea alla "terza serie" Mégane, ma che a rigore costituisce la seconda serie del modello specifico, dal momento che la vettura derivata dalla prima Mégane Coach era una classica cabriolet con tetto in tela. In anteprima, Renault propone alcuni teaser della nuova Coupé-Cabriolet, dai quali si possono soltanto intuire le forme generali ed alcuni dettagli.

Innanzi tutto, come per tutte le "varianti" delle famiglie Mégane, viene rispettata la caratteristica di creare modelli con specifica personalità, pur condividendo molte parti dalla "matrice" comune. Come nella CC precedente, troviamo anche in questo caso il pianale della versione due volumi, opportunamente modificato ed irrobustito; data la caratterizzazione sportiva, è presumibile che il frontale e alcune soluzioni telaistiche provengano dalla Megane Coupé.

La vettura mostrata in vista laterale e a tetto chiuso lascia intuire alcune somiglianze con la precedente coupé-cabriolet: ad esempio, il tetto curvo e ribassato (grazie ad un parabrezza più inclinato), e un particolare studio delle proporzioni generali e del rapporto tra le parti, per ottenere una linea filante, e un adeguato spazio nel bagagliaio in grado di ospitare il tetto retrattile. Ad esempio, molto caratteristica è la posizione delle ruote posteriori, più o meno equidistanti tra la portiera e il termine della coda, fortemente a sbalzo.

C'è, in particolare, un elemento che, pur nella modernità del nuovo progetto, accomuna le due generazioni di coupé-cabriolet Renault. Il principale problema stilistico da affrontare per una vettura di questo tipo è la necessità di sollevare ed ampliare il volume della coda, creando una sorta di "gobba" posteriore. Gli stilisti, dunque, cercano soluzioni per "alleggerire" visivamente questo effetto: Peugeot, ad esempio, nelle 307-308 ha cercato di ammorbidire le forme sagomando e arrotondando i diversi elementi; Ferrari, con la California, ha invece approfittato della coda alta per creare un effetto di "spinta" in avanti, attraverso una complessa scalfitura laterale. Altre vetture, di scuola tedesca (nate dopo le francesi), hanno infine privilegiato la zona dell'abitacolo, ampliando il tetto -talora suddiviso in più di due parti, e creando una coda più corta, ma perdendo talvolta il senso della "coupé compatta".

Renault, invece, scelse per la prima CC una soluzione allora originale, realizzando una linea di spalla accentuata e praticamente rettilinea, sollevata in coda verso l'alto. Il risultato, pur con un bagagliaio di ampiezza da record per la categoria, era una forma esterna fortemente "a cuneo", con effetto amplificato dal linguaggio formale della precedente Mégane, con linee tese e frontale a "punta di freccia".

Ora, nella nuova coupé-cabriolet, ciò che emerge dalle prime immagini è proprio la permanenza di questa linea laterale che, combinata con i parafanghi anteriori della Mégane Coupé, con le ulteriori "pieghe" inferiori della fiancata e con le dimensioni generali un poco aumentate, dovrebbe garantire il necessario slancio alla vettura, pur in una dimensione relativamente compatta.

L' immagine della coda ci permettere di cogliere ulteriori dettagli. I fanali posteriori, prima "tagliati" superiormente dall'apertura del bagagliaio, ora proseguono anche nella zona superiore, e comprendono elementi orizzontali a LED. La terza luce di stop è stata spostata appena al di sopra del marchio a losanga (sotto il quale compare il nome Megane, come per gli altri modelli della serie), mentre il baule ha nuove scalfiture, è lievemente sollevato al centro, ed ha un andamento complessivamente più rastremato. Si nota, inoltre, l'inedito elemento di finitura metallica che avvolge l'abitacolo, e sul quale poggia anche l'antenna posteriore.

A questo punto, non ci resta che attendere il Salone di Ginevra per conoscere le forme definitive della nuova Coupé-Cabrio di Renault.

Scheda Versione

Renault Megane Coupé Cabriolet
Nome
Megane Coupé Cabriolet
Anno
2008 (restyling del 2010) - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
Cabriolet
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Sergio Chierici

Tag: Anticipazioni , Renault


Top