dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 30 dicembre 2009

Lexus GS: nuova nel 2011, anche in versione "F"

Secondo Motor Trend avrà parti in composito e la GS-F monterà V8 o V10

Lexus GS: nuova nel 2011, anche in versione "F"
Galleria fotografica - Lexus LFA Galleria fotografica - Lexus LFA
  • Lexus LFA  - anteprima 1
  • Lexus LFA  - anteprima 2
  • Lexus LFA  - anteprima 3
  • Lexus LFA  - anteprima 4
  • Lexus LFA  - anteprima 5
  • Lexus LFA  - anteprima 6

La Lexus GS di quarta generazione debutterà nel 2011 e avrà parti in carbonio, perderà la versione con motore V8 e ne guadagnerà invece una sportivissima marchiata "F". La notizia è data per sicura dal mensile americano Motor Trend che dà anche una sommaria ricostruzione grafica della berlina alto di gamma del marchio di lusso di Toyota. Se lo stile dovrebbe segnare un'evoluzione verso la lezione della IS (anche lei attesa al rinnovamento nel 2011), per la sostanza nascosta dalle forme si può parlare di vera e propria rivoluzione con un trasferimento tecnologico dalla sportivissima LFA.

PIATTAFORMA E TECNOLOGIA
La piattaforma infatti sarà completamente nuova e avrà parti in carbonio facendo tesoro della tecnologia che Toyota Motor Company ha messo a punto per produrre in casa il leggero materiale composito secondo tre procedimenti utilizzati per la scocca della LFA. Come già anticipato, un investimento e un coinvolgimento di tal portata anticipavano necessariamente l'estensione di questa tecnologia da un prodotto di nicchia a modelli di ampia diffusione. Lexus dunque potrebbe essere la prima casa al mondo a mettere su strada una berlina in carbonio, almeno parzialmente.

NUOVI MOTORI: OLTRE 500 CV PER LA GS-F
Altre novità sostanziali ci saranno per la gamma motori. Secondo Motor Trend infatti sparirà il V8 4.6 e il motore di punta rimarrà il V6 3.5 dotato di doppia iniezione aggiornato, mentre arriverà il V6 2.5 della IS, da solo o in configurazione ibrida portando i consumi e le emissioni di CO2 a livelli mai raggiunti per la categoria. Destinata a sparire anche la versione ibrida 450h con motore V6 3.5. Ma la novità più grande è l'arrivo della versione sportiva GS-F per il cui cofano i candidati sono due: o il V8 della IS-F potenziato a 470 CV o il V10 4.8 della LFA con l'obiettivo di sfidare le varie Audi S6 ed RS6, BMW M5 e Mercedes E63 AMG senza contare le outsider come la Cadillac CTS-V. Il motore della LFA ha 560 CV e raggiunge i 9.000 giri/min mentre per la GS-F si parla di 500 CV a un regime ampiamente superiore agli 8.000. Ma l'arma in più della giapponese sarà il rapporto peso/potenza visto che, secondo il mensile americano, l'obiettivo dei tecnici Lexus è raggiungere un peso di 1.600 kg, meno di quanto pesi ora la GS300. Ne verrebbe fuori un rapporto peso/potenza di 3,2-3,4 kg/CV contro i 2,9 della RS6, i 3,5 della M5 e i 3,4 della E63 AMG, ma con almeno 150 kg in meno sulle curve, un vantaggio non da poco per l'efficienza generale del veicolo. Il cambio della GS-F dovrebbe essere il noto automatico-sequenziale a 8 rapporti già impiegato su LS e IS-F.

GS-F ED LFA: QUALI SOLUZIONI IN COMUNE?
Cosa potrà far pendere l'ago della bilancia su una soluzione piuttosto che su un'altra? il V10 della LFA offre sicuramente di più in termini di leggerezza e compattezza anche se ha la lubrificazione a carter secco, una soluzione efficace nella guida al limite, ma più rumorosa. Per una berlina di un marchio che ha fatto della silenziosità una delle sue bandiere potrebbe essere un problema, ma tutto dipenderà da come si vorrà posizionare la GS-F e se Lexus vuole diventare ancora più sportiva di come è ora. L'utilizzo del V10 qualificherebbe la GS-F e migliorerebbe anche i costi di produzione di questo motore altrimenti destinato a essere costruito in soli 500 esemplari, ma è altrettanto vero che una scelta del genere irriterebbe chi per la LFA ha speso 375mila euro con la promessa di avere qualcosa di assolutamente esclusivo. Quel che sembra chiaro è che la futura Lexus GS avrà una gamma spaccata a metà tra le versioni votate al comfort e all'efficienza e una alle alte prestazioni senza compromessi, mettendo fuori gioco la via di mezzo rappresentata dall'ibrido sportivo.

NUOVO DIFFERENZIALE ELETTRONICO
Altra novità meccanica sarà rappresentata, sempre secondo Motor Trend, dal nuovo differenziale elettronico che regolerà in modo attivo il trasferimento di coppia tra le due ruote motrici posteriori in modo da migliorare sia l'agilità sia la stabilità della vettura. Non è ancora chiaro se la nuova GS avrà solo la trazione posteriore o anche quella integrale (soluzione disponibile solo negli USA al momento). Vedremo se nella decisione finale peserà di più la voglia di far concorrenza alle analoghe versioni dei concorrenti oppure la volontà di raggiungere senza compromessi il massimo della leggerezza e dell'efficienza.

Appuntamento al 2011, sempre che Lexus non ci regali qualche anticipazione in uno dei prossimi saloni.

Galleria fotografica - Lexus GSGalleria fotografica - Lexus GS
  • Lexus GS - anteprima 1
  • Lexus GS - anteprima 2
  • Lexus GS - anteprima 3
  • Lexus GS - anteprima 4
  • Lexus GS - anteprima 5
  • Lexus GS - anteprima 6

Scegli Versione

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Anticipazioni , Lexus


Top