dalla Home

Mercato

pubblicato il 28 dicembre 2009

Tata NANO è Indian Car of The Year 2010

Battute 9 finaliste, tra cui Chevrolet Cruze, Honda Jazz e Fiat Grande Punto

Tata NANO è Indian Car of The Year 2010
Galleria fotografica - Tata NANOGalleria fotografica - Tata NANO
  • Tata NANO - anteprima 1
  • Tata NANO - anteprima 2
  • Tata NANO - anteprima 3
  • Tata NANO - anteprima 4
  • Tata NANO - anteprima 5
  • Tata NANO - anteprima 6

La popolarità della Tata NANO cresce di giorno in giorno e con essa il segno che l'auto più economica del mondo sta lasciando nella storia automobilistica dell'India, e non solo. Dopo aver "sconvolto" il Paese asiatico, la cui economia emergente sta attirando gli investimenti miliardari delle case automobilistiche, la piccola auto, assegnata tramite una lotteria, si è aggiudicata l'Indian Car of the Year (ICOTY) award. Il premio, conferito da una giuria composta da 11 giornalisti del settore, è alla sua quinta edizione e mira ad elevare le vetture premiate allo stesso livello di quelle insignite da altri premi internazionali, come ad esempio l'Auto dell'Anno, che per il 2010 è la nuova Volkswagen Polo.

La Tata NANO ha vinto contro le finaliste Chevrolet Cruze, Honda Jazz, Fiat Linea, Fiat Grande Punto, Maruti Suzuki Ritz, Mahindra Xylo, Skoda Superb, Tata Indigo Manza e Toyota Fortuner; tutte lanciate in India, come richiede il regolamento, nel corso del 2009. A decretarne il successo sono state le sue qualità, ma persino una nota del costruttore indiano non si sofferma ad elencarle. Piuttosto sembrerebbe che ad essere decisiva sia stata l'idea di una low cost lanciata in un momento di crisi.

Sta di fatto che il suo successo è stato immediato, gli ordini superiori alla capacità produttiva (tanto che alcuni sono stati annullati per il prolungarsi delle attese) e la concorrenza è agguerrita. L'India sarà infatti il banco di prova di altre vetture low cost: da Toyota a Volkswagen-Suzuki sono già in molti ad essere pronti.

Autore:

Tag: Mercato , india


Top