dalla Home

Novità

pubblicato il 21 dicembre 2009

Mercedes Classe E 4MATIC

Per un inverno più sicuro con la nuova berlina e SW della Stella

Mercedes Classe E 4MATIC
Galleria fotografica - Mercedes Classe E 4MATICGalleria fotografica - Mercedes Classe E 4MATIC
  • Mercedes Classe E 4MATIC - anteprima 1
  • Mercedes Classe E 4MATIC - anteprima 2
  • Mercedes Classe E 4MATIC - anteprima 3
  • Mercedes Classe E 4MATIC - anteprima 4
  • Mercedes Classe E 4MATIC - anteprima 5
  • Mercedes Classe E 4MATIC - anteprima 6

Mercedes-Benz rilancia la sua trazione integrale, la 4MATIC, che forte di 25 anni di evoluzione tecnica viene introdotta da questo mese anche sull'ultima generazione della Classe E, in entrambe le varianti di carrozzeria disponibili sul mercato, berlina e Station Wagon. A Stoccarda han voluto far presto perchè le quattro ruote motrici da vezzo per pochi "intenditori" si sono tramutate in esigenza (reale o immaginaria) di molti automobilisti che le pretendono anche su berline o familiari. E per assecondare la tendenza, Mercedes Italia ha pensato bene di fissare un delta prezzo rispetto alle Classe E a trazione posteriore, particolarmente incentivante: poco più di 400 euro.

TRAZIONE INTEGRALE, QUARTO ATTO
Il sistema di trazione integrale impiegato sulla nuova Classe E è il 4MATIC di quarta generazione presentato nel 2006. E' caratterizzato da una ripartizione di coppia 45:55 tra asse anteriore e asse posteriore e da un differenziale centrale multidisco a slittamento limitato con una coppia di bloccaggio base di 50 Nm. In fase di accelerazione lo spostamento dinamico del carico verso l'asse posteriore viene compensato dalla maggiore coppia motrice delle ruote posteriori. Il bloccaggio del differenziale multidisco è poi in grado di spostare la coppia motrice tra asse anteriore e posteriore, variando la ripartizione tra 30:70 e 70:30 in base alle esigenze del guidatore ed alle condizioni del fondo stradale. Il 4MATIC e' naturalmente supportato dagli altri sistemi di controllo elettronici, ESP e ASR e soprattutto dal 4ETS, sistema che sfrutta i sensori dei primi due per simulare la presenza di un differenziale autobloccante: lo slittamento delle singole ruote viene limitato in modo indipendente e la coppia motrice a disposizione consente di ottenere la massima accelerazione a fronte di uno slittamento minimo delle ruote. Un principio di funzionamento che aiuta la vettura ad avanzare anche nei tratti in pendenza con fondo ghiacciato o con entrambe le ruote anteriori o posteriori senza aderenza. Altra caratteristica del 4MATIC è la compattezza del sistema integrato con la trasmissione automatica 7G-Tronic, che lo rende particolarmente leggero (70 kg) ed efficiente limitando l'incremento del consumo dichiarato di carburante da 0,2 a 0,6 litri ogni cento chilometri.

SU STRADA
I vantaggi di una trazione integrale di ultima generazione come il 4MATIC Mercedes, sono indiscutibili in fatto di incremento della sicurezza di marcia in condizione di fondi stradali scivolosi. Le quattro ruote motrici infatti, nei limiti della fisica, facilitano la correzione di sbandate provocate da eventuali eccessi al volante o da manovre di emergenza effettuate per evitare un ostacolo imprevisto. Il 4MATIC diventa poi determinante quando la strada si ricopre di neve più o meno battuta e ghiaccio. In tali circostanze, frequenti per chi si reca in settimana bianca, per circolare in sicurezza è importante abbinare alla trazione integrale un treno di gomme invernali. Ricordiamo infatti che non esiste veicolo 4x4 (SUV, crossover o berlina tradizionale) che, seppur dotato di trazione sulle quattro ruote, è in grado di garantire un comportamento sicuro viaggiando con gomme estive - magari di dimensioni maggiorate per ospitare bei cerchi in lega - su un manto stradale completamente ricoperto di neve o ghiaccio.
E allora anche la nuova Classe E 4MATIC equipaggiata con un treno di gomme da neve dà il meglio di sè, evidenziando un comportamento dinamico a tratti strepitoso che consente di prendersi libertà impensabili per un automobilista normale. Il merito è naturalmente dell'elettronica, che dosa la motricità nel modo ottimale: chi guida deve limitarsi a mantenere tutte e due le mani sul volante e impostare la direzione desiderata. Se si affonda il pedale dell'acceleratore oltre il dovuto, il sistema 4ETS provvede autonomamente al taglio della motricità per adeguarla ai limiti di tenuta.

AL RIPARO DAL FREDDO
Anche il comfort di bordo è un aspetto fondamentale per la sicurezza di marcia, specialmente durante la stagione invernale. La Classe E 4MATIC può essere dotata del climatizzatore automatico Thermotronic che include una funzione di riscaldamento residuo, particolarmente utile in caso di soste non troppo lunghe: premendo il pulsante "Rest", una volta spento il motore l'abitacolo viene riscaldato o ventilato per 30 minuti circa. Ma anche il climatizzatore automatico bizona Thermatic di serie nei modelli diesel, quando la temperatura esterna scende sotto un certo valore, attiva uno scambiatore di calore con sei riscaldatori supplementari il cui scopo è quello di potenziare l'azione dello scambiatore di calore principale, anche perché gli attuali motori diesel in condizioni di carico parziale generano una quantità di calore molto ridotta rispetto a quelli del passato.

LA GAMMA 4MATIC
I prezzi della Classe E 4MATIC berlina partono dai 58.648 euro della E350 Elegance, mentre per la nuova station wagon il prezzo di ingresso è di 56.148 euro per l'allestimento Executive.

Scegli Versione

Autore: Redazione

Tag: Novità , Mercedes-Benz


Top