dalla Home

Motorsport

pubblicato il 21 dicembre 2009

Chevrolet Camaro SS a Indianapolis

La sportiva sarà pace car nell’edizione 2010 della corsa più famosa d’America

Chevrolet Camaro SS a Indianapolis
Galleria fotografica - Chevrolet Camaro SSGalleria fotografica - Chevrolet Camaro SS
  • Chevrolet Camaro SS - anteprima 1
  • Chevrolet Camaro SS - anteprima 2
  • Chevrolet Camaro SS - anteprima 3
  • Chevrolet Camaro SS - anteprima 4
  • Chevrolet Camaro SS - anteprima 5
  • Chevrolet Camaro SS - anteprima 6

La Chevrolet Camaro SS sarà la vettura apripista della prossima edizione della Indianapolis 500 e sarà svelata al pubblico in occasione dell'Indianapolis Auto Show il 26 dicembre prossimo in attesa del debutto in pista previsto il 26 maggio 2010. Nel frattempo è stato il nuovo general manager di Chevrolet, Jim Campbell, a presentarla in anteprima nella Hall of Fame Museum.

Non è certo la prima volta che la Camaro è la pace car a Indianapolis, è già successo infatti nel 1969, 1982, 1993 e nel 2009, anno del centenario della più famosa corsa d'America. Niente male per questa anziana signora nata nel 1967 e tornata dopo un periodo di pausa di recente alla grande come dimostrano le vendite che proseguono oramai al ritmo costante di 6mila unità al'anno negli USA. In attesa di vedere anche la versione scoperta, la Camaro potrebbe arrivare per la prima volta anche in Europa.

La Camaro SS deputata ad aprire il gruppone delle monoposto schierate sull'Ovale ha una veste che non la farà certo passare inosservata e che si ispira alla prima Camaro pace car del 1969. È infatti verniciata in Orange Metallic con l'immancabile doppia striscia longitudinale in White Diamond che si allunga persino sulla parte superiore della plancia. Tra le modifiche di tipo funzionale, ci sono le luci stroboscopiche e la barra luminosa inserita nel lunotto, le luci posteriori color ambra mentre a livello puramente estetico ci sono il logo della corsa presente sui lati della vettura e sui sedili rivestiti di pelle in tinta Inferno Orange, inoltre troviamo tappetini specifici cuciti in rosso e arancio e una nuova griglia anteriore. La Chevrolet conta di mettere in commercio questi due ultimi particolari come accessori in post vendita. Nessuna variazione invece per la meccanica con il V8 "small block" 6,2 litri a 400 CV accoppiato al cambio automatico a 6 rapporti.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Motorsport , Chevrolet


Top