dalla Home

Mercato

pubblicato il 20 dicembre 2009

I saldi dell'auto: fino al 31 Dicembre è "sconto"

Tutte le offerte ufficiali per chi compra entro il 2009

I saldi dell'auto: fino al 31 Dicembre è "sconto"

Il 2009 sta per finire e con esso la possibilità di approfittare degli incentivi statali per l'acquisto di auto nuove secondo le modalità approvate nel febbraio scorso dal Governo. E se per l'anno nuovo l'Esecutivo ha già parlato di rinnovo, allo stesso tempo ha messo le mani avanti anticipando che il contributo sarà sicuramente inferiore a quello stanziato per il 2009. Inoltre le categorie di vetture che saranno interessate dalla manovra finanziaria sono ancora ignote. Ed è in questo clima di incertezza e di corsa all'ultimo giorno che molti costruttori stanno cercando di attirare quanti più clienti possibili nelle concessionarie, con l'obiettivo di chiudere l'anno della crisi con più alti volumi di vendita.

Analizzando marchio dopo marchio si scopre che le promozioni sono davvero tante e il più delle volte legate ai contributi statali. Procedendo in ordine alfabetico, fino al 31 dicembre Alfa Romeo propone la MiTo a partire da 12.900 euro con finanziamento in 48 mesi a tasso zero e anticipo zero, oppure la MiTo GPL Turbo 120CV da 13.900 euro con 4.500 euro di ecoincentivi più finanziamento sempre con tasso e anticipo zero. Più difficile trovare simili sconti da Aston Martin, Audi, Bentley o BMW. Chevrolet, invece, offre Matiz e Aveo Eco Logic GPL con il 35% di sconto sul listino e aggiunge 10 anni di assicurazione furto e incendio gratis (offerta valida se si rottama un'auto Euro 0/1/2 immatricolata entro il 1999). Poco da fare se si sta cercando una nuova Chrysler o Corvette in promozione, mentre Citroen aggiunge agli incentivi statali uno sconto pari al valore dell'Iva su tutta la gamma.

Daihatsu rilancia sugli incentivi statali offrendo un bonus di 2.000 euro per Terios (che raddoppia a 4.000 euro per chi sceglie la versione a GPL), di 1.900 euro per Sirion e di 750 euro per Cuore. Alla lettera F, escluse Ferrari e Fisker, si trova Fiat che propone un ventaglio di promozioni che va dalla Punto Evo a 9.500 euro con GPL e metano allo stesso prezzo del benzina fino alla Qubo a 9.950 euro con finanziamento tasso zero e anticipo zero. Anche nel caso dei modelli Ford, tutti in promozione, i carburanti viaggiano di pari passo in listino: ad esempio Fiesta 1.4 16v 96cv GPL è offerta allo stesso prezzo del benzina. Niente di più rispetto all'incentivo statale da Honda e Hyundai e niente sconti particolari su Hummer, Infiniti, Jaguar o Jeep, mentre, fino al 31 Dicembre 2009, Kia propone due pagine di promozioni: da Picanto MY10 a partire da 5.500 euro fino a Sorento MY09 da 25.350 euro.

Non fanno lo stesso - sfortunatamente - Koenigsegg e Lamborghini. Lancia propone uno sconto di 1.500 euro (2.000 euro per Delta GPL) applicato a tutta la gamma in caso di ritiro di vettura da rottamare anche in assenza dei requisiti necessari per godere degli incentivi governativi. Passano la mano anche Land Rover e Lexus, come Maserati, Maybach e Mercedes. Invece Mazda mette a disposizione ecobonus che, aggiunti al contributo statale, permettono uno sconto da 1.500 euro su Mazda3 1.6L fino a 4.000 euro su Mazda2 GPL. MINI diventa più accessibile grazie alla versione ecologica RAY offerta al prezzo di lancio di 14.400 euro. Mitsubishi offre fino al 31 dicembre la Outlander a 21.950 euro grazie a 4.000 euro di sconto e la nuova Colt GPL 3 e 5 porte da 8.390 euro con clima incluso. Nissan promuove Micra, Note e Pixo rispettivamente con sconti sul prezzo di listino applicati in collaborazione con la Rete dei Concessionari pari a 2.000 euro, 1.350 euro e 600 euro.

Opel aggiunge agli incentivi statali promozioni per cui Corsa 1.0 Club con climatizzatore parte da 7.900 euro, Meriva One 1.4 da 11.900 euro, Astra 5p 1.4 90 CV da 12.500 euro e Zafira Enjoy 1.6 da 16.500 euro. Da segnalare anche le altre offerte sulla gamma e i particolari sconti alla voce optional: solo a dicembre su Corsa Enjoy, ad esempio, Pack GTC (cerchi in lega e fendinebbia) a 350 euro invece di 700 euro. Pagani a parte, Peugeot presenta i prezzi "glaciali", con 107 a partire da 6.100 euro anziché 9.645 euro, 207 ECO GPL da 9.450 euro anziché 16.125 euro, 308 da 12.950 euro anziché 19.025 euro, 206Plus da 6.950 euro anziché 10.500 euro, 3008 da 18.500 euro anziché 22.000 euro e Partner Tepee da 10.900 euro anziché 15.640 euro.

Dopo Porsche, l'alfabeto dell'auto prosegue con Renault che per il 22 dicembre ha organizzato "La notte degli ecoincentivi" presso la rete delle concessionarie, dove verrà offerta l'occasione di provare tutta la gamma Renault eco2 - che, nel corso del 2009, si è ampliata con l'arrivo di New Scénic, Scénic X-Mod e New Mégane SporTour. Saltando Rolls-Royce e la moribonda Saab, alla voce Seat si trovano offerte che vanno dalla Ibiza Free con clima e ESP da 8.990 euro fino ai 4.000 euro di vantaggi sull'acquisto della nuova Exeo. Subaru propone a chi sceglie Forester una carta prepagata per il rifornimento di carburante fino a 20.000 km. Toyota Yaris Now 1.0 a 8.750 euro con rottamazione e Now 1.4 D-4D a 10.850 euro è l'offerta del costruttore giapponese. Gli ecoincentivi Volkswagen continuano con le offerte sulla new entry Polo a partire da 10.350 euro rateizzabili, su Golf e Golf Plus che oltre agli sconti sulle versioni standard beneficiano delle forti riduzioni dei bonus statali per le versioni bi-Fuel a metano o GPL.

Autore:

Tag: Mercato


Top