dalla Home

Attualità

pubblicato il 4 gennaio 2010

2011: Brake Assist System obbligatorio per tutti

Dall'Ue direttive per la sicurezza stradale

2011: Brake Assist System obbligatorio per tutti

Al fine di migliorare la sicurezza stradale, dal 24 novembre 2009 tutte le auto e i veicoli commerciali leggeri di nuova progettazione devono obbligatoriamente essere dotati del sistema di frenata d'emergenza, chiamato anche BAS, acronimo di Brake Assist System. A stabilirlo è stata l'Unione Europea, per cui questo dispositivo dovrà essere montato anche su tutti gli altri veicoli nuovi a partire dal 2011.

COME FUNZIONA IL BAS
Il BAS aiuta il guidatore in caso di frenata d'emergenza: se il guidatore rilascia bruscamente il pedale dell'acceleratore e preme quello del freno, il sistema presuppone si tratti di una situazione d'emergenza e aumenta istantaneamente la potenza frenante, riducendo di conseguenza lo spazio d'arresto. Un meccanismo fondamentale per la sicurezza stradale, con particolare riguardo agli utenti deboli della strada. Stando infatti alle statistiche europee, se (ipoteticamente) tutte le auto in circolazione disponessero del BAS, potrebbero essere evitati oltre 1.100 incidenti mortali che coinvolgono pedoni.

IL BAS "INTELLIGENTE"
Bosch sta studiando un sistema di assistenza alla frenata collegato a dei sensori radar o addirittura video, capaci di monitorare la situazione del traffico attorno al veicolo prevenendo le potenziali occasioni di pericolo. Un qualcosa del genere apparirà nel 2010 su modelli di serie Audi. Il sistema scandaglia continuamente la strada, controllando che non ci siano ostacoli che possano creare pericolo. Quando ne viene trovato uno, il guidatore viene prima avvertito con un segnale acustico e poi con uno visivo.
Se il conducente preme il pedale del freno, la forza frenante viene calibrata automaticamente in modo da evitare l'ostacolo, ma qualora il sistema non rilevi nessuna risposta da parte di chi guida e la collisione non possa essere evitata in alcun modo, il BAS predittivo frena al massimo poco prima dell'impatto. Ciò si rende necessario in varie situazioni, ad esempio nel caso in cui il guidatore non prema con sufficiente forza il pedale del freno o lo rilasci improvvisamente sentendo le vibrazioni dell'ABS in azione, che per funzionare correttamente ha bisogno di una pressione costante. Secondo i dati del GIDAS, database tedesco sugli incidenti con vittime, un terzo dei guidatori non preme al massimo il pedale del freno, non sfruttando in questo modo la massima capacità frenante del proprio veicolo.

SEMPRE PIÙ SISTEMI SARANNO OBBLIGATORI
Le direttive europee per la "protezione dei pedoni e degli altri utenti vulnerabili della strada" non riguardano solo l'obbligatorietà dei sistemi di frenata, ma prevedono anche paraurti studiati per nuocere di meno ai pedoni in caso d'impatto. L'obiettivo è importante: ridurre le vittime tra i pedoni e i ciclisti, che sono gli utenti della strada più a rischio. Passo dopo passo l'ESP, il controllo elettronico della stabilità, costituirà dotazione obbligatoria di tutti i veicoli dal 2014 e dal novembre 2015 i veicoli commerciali dovranno anch'essi essere muniti di avanzati sistemi di frenatura di emergenza, nonché del dispositivo di avviso in caso di cambiamento involontario della corsia.

Autore: Daniele Mancin

Tag: Attualità , unione europea


Top