dalla Home

Mercato

pubblicato il 16 dicembre 2009

Un futuro cinese anche per Volvo?

La Zhejiang Geely Holding Group è interessata all'acquisto

Un futuro cinese anche per Volvo?

La crisi economica globale ha costretto grandi gruppi automobilistici americani, come GM e Ford, a disfarsi di numerose società controllate per recuperare liquidità. Contemporaneamente le Case automobilistiche cinesi stanno cercando di approfittare di questa situazione acquistando i marchi in difficoltà e le loro relative tecnologie per recuperare il gap che li separa dagli altri produttori. Ed è in questo contesto che, dopo la cessione alla BAIC da parte della General Motors dei progetti per costruire alcune varianti della Saab 9-3 e dell'attuale 9-5 in Cina, si colloca la notizia che un'altra società Cinese, la Zhejiang Geely Holding Group, mira ad acquisire la Volvo Car di propietà della Ford Motor Co..

Secondo quanto si legge sul The Wall Street Journal, la Zhejiang, che è una delle maggiori case automobilistiche private cinesi, ha in programma di richiedere dei prestiti almeno a tre delle principali banche del governo locale per finanziare la sua offerta di acquisizione, che si vorrebbe già conclusa all'inizio del 2010. All'operazione di rilancio, stimata attorno ai 1,8 miliardi di dollari, starebbero già lavorando gli analisti e i consulenti incaricati di redigere un Business Plan.

Da notare che, se l'operazione avesse successo, la Geely assumerebbe il controllo di tutte le tecnologie sviluppate da Volvo che a sua volta continuerebbe ad avere accesso a quelle di Ford, considerate cruciali per lo sviluppo dei futuri modelli del costruttore nordeuropeo.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Mercato , Volvo , cina


Top