dalla Home

Curiosità

pubblicato il 12 dicembre 2009

Land Rover pensa ad uno "Sport ibrido"

Obiettivo: 100 g/km di CO2 emessi nell'aria

Land Rover pensa ad uno "Sport ibrido"
Galleria fotografica - Range Rover Sport 2010Galleria fotografica - Range Rover Sport 2010
  • Range Rover Sport 2010 - anteprima 1
  • Range Rover Sport 2010 - anteprima 2
  • Range Rover Sport 2010 - anteprima 3
  • Range Rover Sport 2010 - anteprima 4
  • Range Rover Sport 2010 - anteprima 5
  • Range Rover Sport 2010 - anteprima 6

Il Range Rover Sport è un SUV imponente, con linee accattivanti e con velleità stradali e off-road non indifferenti: per contro paga uno scotto in termini di consumi elevati, emissioni inquinanti non certo contenute e costi di gestioni piuttosto elevati. Alla Land Rover però pare stiano correndo ai ripari e, secondo Autocar.co.uk, la Casa inglese già nel 2012 potrebbe lanciare sul mercato una versione ibrida dello "Sport" in grado di emettere solo 100 g/km di emissioni di C02 contro i 243 g/km emessi dall'attuale versione equipaggiata dal 3.0 diesel da 245 CV.

Un risultato sbalorditivo se consideriamo che una delle sue future concorrenti la Lexus RX450h produce 148g di CO2 al km, mentre solo utilitarie come l'economa Peugeot 207 HDi 99g oppure La Seat Ibiza Ecomotive riescono a raggiungere questi ottimi risultati. La Range Rover Sport sfrutterà la tecnologia ibrida plug-in e sarà spinta da un diesel V6 da 3.0 litri accoppiato ad un motore elettrico da 34 CV, in più ci sarà un sistema di recupero di energia in frenata, mentre il limite maggiore di quest'auto sarà l'autonomia limitata pari a circa 32 km.

I test inizieranno i primi mesi del prossimo anno dove saranno impegnati 5 prototipi fino al lancio ufficiale che avverrà non prima di due anni.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Curiosità , Land Rover , auto ibride


Top