dalla Home

Test

pubblicato il 10 dicembre 2009

Renault Laguna Coupè 3.5 V6 24v

Provata la tecnologica ammiraglia della Casa francese

Renault Laguna Coupè 3.5 V6 24v
Galleria fotografica - Renault Laguna Coupè 3.5 V6 24vGalleria fotografica - Renault Laguna Coupè 3.5 V6 24v
  • Renault Laguna Coupè 3.5 V6 24v - anteprima 1
  • Renault Laguna Coupè 3.5 V6 24v - anteprima 2
  • Renault Laguna Coupè 3.5 V6 24v - anteprima 3
  • Renault Laguna Coupè 3.5 V6 24v - anteprima 4
  • Renault Laguna Coupè 3.5 V6 24v - anteprima 5
  • Renault Laguna Coupè 3.5 V6 24v - anteprima 6

Non sarà di certo la motorizzazione più richiesta dal mercato italiano, ma a tutti gli effetti, questa vettura rappresenta la massima espressione del Marchio francese, sia sotto il profilo del design che della tecnologia applicata alla dinamica di guida. Comoda, veloce e con un'ottima tenuta di strada, la Laguna Coupè 3.5 V6 24 valvole è una granturismo che propone qualcosa di diverso rispetto alle solite - ma più blasonate - tedesche, offrendo linee fuori dagli schemi e soluzioni tecniche di primo livello come, per esempio, l'innovativo sistema a quattro ruote sterzanti e il telaio 4Control.

TECNO... LOGICA E FUORI DAGLI SCHEMI
All'interno ci ritroviamo avvolti dalla plancia senza però sentirci "soffocati". La piacevole consolle centrale, impreziosita da alluminio satinato, ospita i numerosi comandi che non confondono eccessivamente anche se, in effetti, sono proprio tanti. Nella parte basse troviamo l'impianto hi-fi della BOSE dotato di 10 altoparlanti (optional) che regala un suono pieno ed appagante. Al centro delle bocchette d'aerazione è stato posizionato il sistema di climatizzazione a controllo elettronico, mentre subito al di sopra di esso, è situato lo schermo da 7 pollici del navigatore Carminat che mostra anche le informazioni relative all'impianto audio. Prima di partire, cerchiamo la posizione di guida ideale tra le numerose regolazioni elettriche del sedile in pelle, rigido, ma comodo e avviamo il propulsore premendo il pulsante "Start" posizionato sulla destra del volante.

UN V6 ECCEZIONALE
Il modello sottoposto alle "nostre attenzioni", dotato del V6 da 3,5 litri a benzina capace di 240 CV e 330 Nm di coppia massima, deriva dal più potente propulsore della Nissan 350Z, è un'unità senza dubbio valida, ma con scarso appeal almeno nel nostro paese, a causa degli alti costi di gestione. Questo sei cilindri dotato di 24 valvole è il motore di punta della gamma Laguna, è brillante, sufficientemente elastico ai bassi regimi e nel momento del bisogno gli si può chiedere anche qualche spunto sportivo. Il motore è vigoroso nella spinta, grazie ai 240 CV, ma si esprime al meglio oltre i 3.500 giri, magari con il cambio in modalità manuale che si dimostra sufficientemente veloce: peccato però si possa comandare solo dalla leva centrale e in modo longitudinale e non dal volante, ma d'altronde la Laguna è una granturismo non una sportiva pura. A fronte di una guida piacevole e allegra quando si vuole, si paga lo scotto di consumi non sempre contenuti: se però non si esagera con il piede destro si possono percorrere circa 100 km ogni 10 litri di benzina nel ciclo misto.

ALLA GUIDA: I VIAGGI LA SUA VOCAZIONE
Posizionato il cambio in modalità automatica percorriamo alcuni chilometri nel traffico congestionato della città, ma la guida risulta rilassata e l'ottimo impianto Hi-fi della BOSE ci distrae nelle lunghe e frequenti code. Più bassa di 5 centimetri rispetto alla versione berlina, la due porte francese è sensibile alle asperità più accentuate, senza però risultare mai troppo fastidiosa. Uno dei fiori all'occhiello di quest'auto è sicuramente il telaio denominato "4control": un sistema di gestione elettronica permette alle ruote posteriori di sterzare, fino ad una velocità pari a 60 km/h, in senso opposto a quelle anteriori con un'angolazione massima di 3,5 gradi, riducendo così notevolmente il raggio di sterzata. A velocità superiori di 60 km/h il retrotreno sterza nello stesso senso a quelle anteriori migliorando la precisione degli inserimenti in curva. Percorrendo qualche chilometro in tangenziale e poi in autostrada, vero regno della Laguna, notiamo che l'auto risulta completamente a suo agio, in particolare nei curvoni veloci, il retrotreno pennella le traiettorie quasi ci fosse una mano ad accompagnarlo dolcemente e anche lo sterzo risulta abbastanza preciso e mai troppo leggero. La Laguna è dotata di sistema ESC disinseribile, ma non risulta particolarmente invasivo quando è in azione con una trazione - sulle sole ruote anteriori - sempre prevedibile e di conseguenza gestibile.

PREZZI: CONCORRENZA AGGUERRITA
Con un prezzo di listino di 41.020 euro, con praticamente tutto di serie ad esclusione della vernice metallizzata, la Renault Laguna Coupè 3.5 V6 24 si propone come una valida alternativa a coupè di segmento premium del calibro di Audi A5 (49.950 euro) e BMW Serie 3 (45.700 euro) e una perfetta avversaria di un'altra granturismo francese, la Peugeot 407 Coupè (43.850 euro), non disponibile con un propulsore a benzina di grossa cilindrata paragonabile al V6 Renault-Nissan.

Scheda Versione

Renault Laguna Coupé
Nome
Laguna Coupé
Anno
2007 (restyling del 2010) - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
coupé
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Francesco Donnici

Tag: Test , Renault


Top