dalla Home

Curiosità

pubblicato il 10 dicembre 2009

A Roma l'auto ti costa 1.351 euro l'anno, solo di traffico

E' uno dei dati del Rapporto Cittalia sulla mobilità urbana

A Roma l'auto ti costa 1.351 euro l'anno, solo di traffico

Quelle italiane sono città malate di traffico. Il tempo "perso" al volante è pari in media ad un'ora/un'ora e un quarto, con una stima annuale di due settimane "bruciate" in questo modo. E l'immobilità in auto costa agli italiani, oltre al loro tempo, anche molto denaro. Come si legge nel Rapporto Cittalia 2009, che ha analizzato la mobilità delle 15 principali metropoli d'Italia, i costi di congestione delle sole città analizzate ammontano a circa 2,6 miliardi di euro, pari a quasi lo 0,2% del PIL nazionale. La sola immobilità romana presenta costi di congestione per auto (tra oneri legati al maggior consumo di carburante, oneri ambientali e costi privati) che arrivano a 1.351 euro l'anno. Seguono Napoli (905 euro) e Genova (881 euro), mentre il valore medio in Italia risulta pari a quasi 810 euro.

A complicare lo spostamento cittadino in auto c'è anche la difficoltà a trovare parcheggio. Un problema legato pure all'elevata densità di veicoli nell'area metropolitana. Le città con maggior concentrazione di auto sono Napoli (6.270 veicoli per kmq ), Milano (5.302) e Torino (5.413); quelle a minore densità sono, invece, Venezia (356), Reggio di Calabria (595) e Messina (886).

E poi ci sono i pendolari, che, rispetto al 2001, sono aumentati nelle città metropolitane di circa il 5,5%. Tra l'altro la crescita non riguarda la generalità delle 15 città. Infatti, in quattro città si riscontra un decremento dei flussi in ingresso: Bologna (-0,1%), Cagliari (-0,7%), Messina (-1,2%) e soprattutto Catania (-1,8%). In altre l'incremento risulta invece più moderato, ovvero inferiore o vicino alla media (Bari, Firenze, Napoli Palermo, Torino e Venezia). Infine, nelle restanti 5 l'incremento dei flussi in ingresso è superiore al valore medio: Milano (+7,7%), Roma (+8,9%), Reggio Calabria (+9,1%), Genova (+10,7) e Trieste (+11,1%).

I problemi di congestione si riflettono poi sui livelli d'incidentalità, che nelle 15 aree metropolitane risultano nettamente superiori a quelli delle rispettive province e regioni, dove però è più alto il tasso di mortalità in caso di incidente. Le città in cui si registra il maggior numero di incidenti sono Milano (14,1 incidenti ogni 1.000 veicoli), Firenze (11,4) e Genova (10,1), mentre il valore più basso si trova a Napoli (3,8), Reggio Calabria (4,5) e Palermo (4,7). Riguardo al costo sociale dei sinistri, questo è pari a circa 3 miliardi di euro l'anno, mentre in Italia ammonta a più di 15 miliardi e mezzo di euro. Tuttavia il costo sociale pro-capite su base annua è più elevato nel complesso delle città metropolitane (331 euro) che a livello nazionale (262 euro) e le città che sostengono il costo sociale pro-capite più elevato sono Milano (486 euro), Firenze (431 euro) e Bari (385 euro). Quelle che invece sostengono il più basso sono Napoli (203 euro), Palermo (215 euro) e Venezia (215 euro).

Chi sembra "sopportare" meglio tutta questa situazione sono le città di Napoli e Palermo, dove gli automobilisti hanno dimostrato di tollerare di più i comportamenti poco civici che scaturiscono dallo stress automobilistico. Quelle meno accondiscendenti sono invece Genova e Torino. Il comportamento più tollerabile in assoluto si è confermato l'uso del clacson in modo improprio, che in tutta Italia è l'elemento che disturba meno. A Torino, invece, non crea particolari disagi forare le Ztl. A Roma, Milano e Genova si ritengono in parte giustificate la sosta in doppia fila e quella in divieto, mentre nella città della Lanterna e a Napoli non fa scandalo l'uso delle corsie dei bus. Nella città partenopea, invece, anche il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza è ritenuto tollerabile.

QUANTO COSTA L'IMMOBILITA'
Roma, 1.351 euro
Napoli, 905 euro
Genova, 881 euro
Torino, 609 euro
Milano, 573 euro
Palermo, 508 euro
Messina, 508 euro
Catania, 506 euro
Firenze, 442 euro
Bologna, 399 euro
Venezia, 227 euro
Bari, 223 euro
Trieste, 194 euro
Reggio Calabria, 99 euro
Cagliari, n.d.

[Fonte: Cittalia su dati ACI, Isfort, Istat e Banca d'Italia, anni vari]

Per leggere l'anticipazione del "Rapporto Cittalia 2009" cliccate qui.

Autore:

Tag: Curiosità , statistiche , roma , napoli , parcheggio


Top