dalla Home

Mercato

pubblicato il 8 dicembre 2009

Chevrolet Volt: 336 milioni di dollari per Hamtrack

Stanziata la cifra per l’impianto di assemblaggio dell’elettrica ad autonomia estesa

Chevrolet Volt: 336 milioni di dollari per Hamtrack
Galleria fotografica - Chevrolet Volt 2010Galleria fotografica - Chevrolet Volt 2010
  • Chevrolet Volt 2010 - anteprima 1
  • Chevrolet Volt 2010 - anteprima 2
  • Chevrolet Volt 2010 - anteprima 3
  • Chevrolet Volt 2010 - anteprima 4
  • Chevrolet Volt 2010 - anteprima 5
  • Chevrolet Volt 2010 - anteprima 6

General Motors investirà 336 milioni di dollari per lo stabilimento di Detroit-Hamtrack dove nel 2010 inizierà la produzione della Chevrolet Volt, la vettura elettrica ad autonomia estesa alla quale General Motors sta lavorando. Si tratta di una parte importante dei 700 milioni di dollari previsti per l'intero progetto industriale che coinvolge complessivamente 8 impianti, più rilevanti dei quali sono Grand Blanc, dove verranno assemblate le batterie agli ioni di litio e Flint, dove invece sarà fatto invece il motore 1,4 litri che fa da generatore. Il progetto ingloba altri 45 elementi, tra aziende fornitrici, università e organizzazioni le quali hanno ricevuto finanziamenti statali per un totale di circa 2 miliardi di euro con l'obiettivo di sviluppare una filiera nuova per un tipo diverso di automobile.

La Volt sarà costruita quindi ad Hamtrack, impianto individuato dai vertici di GM come ideale sin dalla presentazione del primo prototipo avvenuta al NAIAS di Detroit nel 2007. Costruito nel 1985, vi sono impiegati 1.200 operai e attualmente vi si producono la Cadillac DTS e la Buick Lucerne. Le operazioni di pre-produzione cominceranno in primavera con i primi esemplari mentre la produzione vera e propria inizierà alla fine dell'anno. La Volt avrà anche una sorellina nella Opel Ampera e, per quanto è dato di sapere, anche nella Cadillac Converj, coupé di dimensioni compatte, che condivideranno dunque la piattaforma e, con ogni probabilità, anche lo stabilimento nel quale saranno tutte assemblate.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Mercato , Chevrolet


Top