dalla Home

Motorsport

pubblicato il 6 dicembre 2009

Boomboogie GT Challenge: Zardo la spunta per pochi centesimi

Motor Show 2009: la finale con Casè finisce 1-1

Boomboogie GT Challenge: Zardo la spunta per pochi centesimi
Galleria fotografica - Motor Show 2009 - BoomboogieGT ChallengeGalleria fotografica - Motor Show 2009 - BoomboogieGT Challenge
  • Motor Show 2009 - BoomboogieGT Challenge - anteprima 1
  • Motor Show 2009 - BoomboogieGT Challenge - anteprima 2
  • Motor Show 2009 - BoomboogieGT Challenge - anteprima 3
  • Motor Show 2009 - BoomboogieGT Challenge - anteprima 4
  • Motor Show 2009 - BoomboogieGT Challenge - anteprima 5
  • Motor Show 2009 - BoomboogieGT Challenge - anteprima 6

Un finale più thrilling sarebbe stato impossibile per il Boomboogie Gt Challenge del Motor Show: Denny Zardo infatti ha portato al successo la sua Ferrari 430 GT2 grazie al giro veloce strepitoso che ha realizzato nel corso dell'ultima tornata della prima manche della finalissima.

Dopo essere rimasto attardato per i primi due passaggi rispetto al rivale Lorenzo Casè, anche lui in gara con una 430 GT2, il pilota della Villorba Corse ha sfoderato un giro clamoroso, fermando il cronometro su un tempo di 37"61 che gli è valso il successo di manche per soli 3 decimi ed il giro più veloce.

Giro più veloce che si è rivelato fondamentale, in quanto in caso di pareggio era questa la discriminante per assegnare la vittoria. E nella seconda manche non c'è stata storia, visto che Zardo ha praticamente stallato alla partenza, rendendo la vita facilissima a Casè, che però non è riuscito a ripetere i tempi della prima frazione, perdendo di fatto per i 5 centesimi di divario che c'erano tra la sua miglior tornata e quella del vincitore.

Stesso epilogo nella finale valida per il gradino più basso del podio, ma con un risultato addirittura più stretto: appena un centesimo di secondo infatti ha fatto pendere l'ago della bilancia a favore di Claudio Rossetto nella sfida interna tra le due Lamborghini Gallardo GT3 della Mik Corse.

Eliminate ai quarti di finale invece le due Aston Martin Dbrs9 GT3 della Villois Racing: Massimiliano Wiser si è arreso a Casè, mentre Gabriele Lancieri lo ha fatto al cospetto di Giovanni Berton, quarto classificato alla fine.

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Motorsport , Ferrari , motor show


Top