dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 4 dicembre 2009

Tazzari Zero

Debutta al Motor Show la citycar elettrica dall'impronta sportiva

Tazzari Zero
Galleria fotografica - Tazzari Zero al Motor Show 2009Galleria fotografica - Tazzari Zero al Motor Show 2009
  • Tazzari Zero al Motor Show 2009 - anteprima 1
  • Tazzari Zero al Motor Show 2009 - anteprima 2
  • Tazzari Zero al Motor Show 2009 - anteprima 3
  • Tazzari Zero al Motor Show 2009 - anteprima 4
  • Tazzari Zero al Motor Show 2009 - anteprima 5
  • Tazzari Zero al Motor Show 2009 - anteprima 6

Non sono molte le novità di prodotto al Motor Show 2009, ma una di queste è estremamente interessante perché segna il debutto di un'azienda italiana nel campo dell'automotive, per di più con un prodotto dalla spiccata personalità. La Tazzari Zero dell'imolese Tazzari Group nasce infatti come una city car elettrica, ma si rivolge ad una clientela amante delle auto sportive e lussuose che potrebbero trovare nella piccola Zero - che è lunga appena 2,88 metri e larga 1,56 - un tender cittadino svelto e piacevole da guidare.

PICCOLA, ELETTRICA E SPORTIVA
Diverse sono infatti le soluzioni tecniche mutuate dalle sportive tradizionali, a partire dal telaio in elementi fusi in alluminio, specialità del gruppo emiliano-romagnolo nato nel 1963 proprio come azienda metalmeccanica specializzata nella lavorazione di questo materiale, per proseguire con il motore in posizione posteriore-centrale, i quattro freni a disco (con recupero di energia) ed un bilanciamento tanto accurato che il motore elettrico - asincrono trifase con una coppia di ben 150 Nm - è alloggiato in maniera leggermente decentrata rispetto all'asse longitudinale, favorendo l'equilibrio quando si è da soli alla guida, ed è collocato in posizione speculare nelle versioni con guida a destra.

Con un peso complessivo di 542 kg la Tazzari Zero scatta da 0 a 50 km/h in meno di 5 secondi e può raggiungere una velocità massima di 90 km/h. L'autonomia della Zero è di 140 km nella modalità "Economy", perché, come su una coupé votata alla pista, si possono scegliere 4 modalità di marcia attraverso i corrispondenti quattro pulsanti di colore verde, rosso, giallo e blu sulla plancia: "Race", che fornisce la massima potenza; "Standard", per un equilibrio fra prestazioni e autonomia; "Rain", in caso di poca aderenza e, come detto, "Economy".

ECO PREMIUM
Le batterie sono del tipo agli ioni di litio, che si ricaricano in circa 9 ore attraverso il caricabatterie standard da 220V di serie su ogni vettura. Con il carica batterie opzionale MULTIFAST da 220V, a tre velocità in funzione della potenza disponibile in casa o della...fretta di ripartire, il pieno si effettua invece in circa 5 ore, mentre con il caricabatterie, SUPERFAST da 380V esterno ad alimentazione trifase, destinato principalmente alle flotte aziendali, si può ottenere fino all'80% della carica in meno di un'ora.

Il carattere "premium" della Zero si ritrova nella cura con cui sono realizzati gli interni e nella ricca dotazione di serie, che comprende alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata, volante in pelle, retronebbia e specchietti elettrici, chiusura centralizzata con comando a distanza, immobilizer, impianto di riscaldamento e cerchi in lega e lettore CD/MP3. Fra gli optional sedili sportivi a guscio ultraleggeri, tetto panoramico, sensori di parcheggio, un sistema di riscaldamento potenziato, anti-furto con sirena luci posteriori, terzo stop a LED bianchi e tinte per la carrozzeria personalizzate rispetto alle 12 di base.

La commercializzazione della Tazzari Zero verrà avviata a partire da gennaio 2010 ad un prezzo che partirà da 18.000 euro tasse escluse.

Galleria fotografica - Tazzari ZeroGalleria fotografica - Tazzari Zero
  • Tazzari Zero - anteprima 1
  • Tazzari Zero - anteprima 2
  • Tazzari Zero - anteprima 3
  • Tazzari Zero - anteprima 4
  • Tazzari Zero - anteprima 5
  • Tazzari Zero - anteprima 6

Autore:

Tag: Anticipazioni , auto elettrica


Top