dalla Home

Test

pubblicato il 9 dicembre 2009

Mazda3 2.2 TD 150 CV Advanced

Al volante della compatta giapponese, dal carattere dinamico e vivace

Mazda3 2.2 TD 150 CV Advanced
Galleria fotografica - Mazda3 2.2 TD 150 CV AdvancedGalleria fotografica - Mazda3 2.2 TD 150 CV Advanced
  • Mazda3 2.2 TD 150 CV Advanced	   - anteprima 1
  • Mazda3 2.2 TD 150 CV Advanced	   - anteprima 2
  • Mazda3 2.2 TD 150 CV Advanced	   - anteprima 3
  • Mazda3 2.2 TD 150 CV Advanced	   - anteprima 4
  • Mazda3 2.2 TD 150 CV Advanced - anteprima 5
  • Mazda3 2.2 TD 150 CV Advanced - anteprima 6

La prova della Mazda3 2.2 TD 150 CV Advanced ci riserva un po' di sorprese, prima fra tutte l'impostazione sportiva e grintosa di una compatta che intende fare concorrenza a Volkswagen Golf 2.0 TDI, Renault Mégane 2.0 dCi, FIAT Bravo 2.0 Multijet 165 CV e alla prossima Alfa Giulietta 2.0 JTDM. Già dall'esterno le linee appaiono compatte e sportiveggianti, soprattutto nell'appuntito frontale con grande bocca e calandra nera a cinque elementi. La lunghezza di 4.460 mm è ben dissumulata dalla dal design raccolto, nel complesso non particolarmente originale, ma sufficientemente moderno e piacevole.

PLANCIA AVVOLGENTE
L'abitacolo della due volumi 5 porte di Hiroshima, almeno dal posto di guida, è accogliente e sembra avvolgere gli occupanti dei sedili anteriori, circondati da una massiccia plancia ricurva e da una consolle centrale di dimensioni generose. La sensazione è quella di essere un tutt'uno con la vettura, perfettamente a proprio agio e pronti a sperimentarne le doti dinamiche. Il volante, la leva del cambio, i pedali e i comandi di più frequente utilizzo sono a portata di mano, raccolti in un ambiente ergonomico e ben rifinito con materiali di qualità al tatto. L'utile sistema di apertura e avviamento keyless ci fa scoprire con piacere la presenza del pulsante di accensione e spegnimento, il nuovo display multifunzione nel quadro strumenti e il ben posizionato, ma un po' piccolo (4,1"), schermo del navigatore.

MOTORE: NO AL DOWNSIZING
All'avviamento, il motore turbodiesel common rail di 2,2 litri e 150 CV fa sentire subito la sua voce, prepotente e corposa. Innestata la prima ci si accorge subito di come la rapportatura del cambio e la risposta del 2.2 MZR-CD siano stati configurati per offrire una guida scattante, quasi sportiva. In alcune situazioni la veemenza della coppia che arriva alle ruote anteriori pare addirittura troppa, inaspettata e benvenuta per i piloti dal piede più pesante, ma che ai guidatori più tranquilli potrebbe sembrare addirittura troppo ruvida. I 150 CV a 3.500 giri/min e soprattutto i 360 Nm di coppia costanti fra i 1.800 e i 2.600 giri/min non fanno sentire la mancanza dei 185 CV disponibili sull'ancora più sportiva versione "High Power" in allestimento Sport .

QUASI SPORTIVA
Il cambio manuale a 6 marce risponde in maniera adeguata alle prestazioni del propulsore, predilige un utilizzo veloce ma si adatta di buon grado ad una guida più attenta ai consumi. Questi si sono attestati poco oltre i 6 l/100 km nel tragitto di prova cittadina ed extraurbana. L'assetto è piatto e neutro, rigido abbastanza da non impensierire nelle tortuose stradine di campagna, ma non così duro da inficiare il comfort dei passeggeri. Comodi e discretamente contenitivi sono i sedili anteriori, facile da regolare è il climatizzatore, mentre i sensori di parcheggio posteriori aiutano a supplire alla solo discreta visibilità di coda.

QUALITA' E PRESTAZIONI AL GIUSTO PREZZO
Il listino ufficiale di questa versione parte da 23.120 euro ecomprende davvero una lista infinita di accessori. Il modello da noi provato era equipaggiato inoltre con Safety Pack (1.200 euro) e dotato di vernice metallizata (400 euro). Per una cifra inferiore a 25.000 euro quindi ci si mette in garage una compatta realmente full-optional (provate a configuare una Volkswagen Golf 2.0 TDI con gli stessi accessori), dal design dinamico e con prestazioni brillanti, sia dal punto di vista dinamico che sotto il profilo dei consumi.

Scegli Versione

Autore:

Tag: Test , Mazda


Top