dalla Home

Novità

pubblicato il 13 aprile 2010

Nuova Alfa Romeo Giulietta

Arriva la nuova compatta del Biscione, a partire da 20.300 euro

Nuova Alfa Romeo Giulietta

L'Alfa Romeo Giulietta rappresenta per il gruppo Fiat la nuova arma per combattere nel mercato europeo delle compatte a due volumi. Compito della nuova Alfa Giulietta è quello di proporre una 5 porte in grado di sostituire degnamente la 147, vettura che nel segmento C ha saputo ricavarsi una nicchia di fedeli acquirenti alla ricerca di quella sportività connaturata alla tradizione del marchio. Anticipata da un apposito configuratore online, dal Virtual Driveway e dai prezzi di listino che oscillano fra i 20.300 e i 29.000 euro, la nuova hatchback del Biscione arriva sul nostro mercato con l'intenzione di soddisfare le richieste dei clienti più esigenti in fatto di tenuta di strada e agilità, grazie alla nuova architettura "Compact".

LA CONCORRENZA
Se si escludono le "cugine" Fiat Bravo e Lancia Delta che si rivolgono a una clientela diversa, è in pratica costituita da Volkswagen Golf e BMW Serie 1, modelli che per prezzi, prestazioni e dotazioni sono nel mirino della Giulietta. Anche Mazda3 si segnala fra le avversarie della compatta italiana e, in parte, anche la Peugeot 308, la Renault Megane e la nuova Opel Astra. I moderni e puliti motori Multiair e Multijet danno all'Alfa Giulietta un vantaggio non indifferente sulle avversarie. La nuova Alfa del segmento C ha una lunghezza di 4.351 mm, 150 in più della concorrente Volkswagen Golf, una larghezza di 1.798 mm (+14 mm) e un'altezza di 1.465 mm, di quasi 20 mm più bassa della Golf. Il passo di 2.634 mm è invece più lungo rispetto a quello della rivale tedesca, di quasi 50 mm. Il bagagliaio ha un volume di carico di 350 litri.

STILE MITO
Alla matita di Frank Stephenson si è sostituita quella di Christopher Reitz (ex Audi e Nissan), responsabile del Centro Stile Alfa Romeo e padre dell'Alfa Giulietta. Rispetto alle linee tracciate più di 10 anni fa da Walter de'Silva e Wolfgang Egger per la 147, il design della Giulietta appare decisamente più moderno, basso e filante sulla falsariga della MiTo, ma anche delle Fiat Bravo e Lancia Delta con cui condivide parte del pianale. Rispetto a queste l'Alfa Romeo Giulietta appare decisamente bassa, assettata e grintosa, con le proporzioni importanti abilmente dissimulate dall'andamento arcuato del padiglione, del giro porte e dalle maniglie posteriori nascoste. Nel frontale dalla sagoma "trilobata" spiccano i proiettori anteriori con luci diurne a tecnologia LED, stessa tecnologia utilizzata per i gruppi ottici posteriori.

DA DENTRO
Gli interni dell'Alfa Romeo Giulietta ripropongono lo stile moderno dell'esterno, puntando tutto sulla nuova plancia a sviluppo orizzontale, dalle linee tese e con una nuova ergonomia. I comandi a levetta, in stile 8C Competizione, conferiscono ulteriore originalità ad un insieme che risulta effettivamente piuttosto lineare e gradevole. Sulla parte più liscia della plancia sono posizionati i comandi del sistema audio, ripetuti sul volante, e la climatizzazione viene regolata attraverso tre comandi circolari metallizzati posti più in basso. I sedili avvolgenti, i numerosi vani portaoggetti posizionati in varie zone dell'abitacolo (plancia, sottoplancia e bracciolo) e lo schermo a scomparsa sulla parte superiore del cruscotto contribuiscono poi a creare un ambiente che vuole essere sportivo e piacevole al tempo stesso. La strumentazione mantiene l'ormai familiare sagoma "binoculare" di Alfa, con due grandi strumenti circolari divisi da due più piccoli centrali e dal pannello informativo di bordo.

DA 105 A 235 CV, CON START&STOP
I quattro motori disponibili al momento del lancio sono tutti turbocompressi ed Euro 5, particolarmente curati sotto l'aspetto prestazionale e dell'efficienza nei consumi e nelle emissioni. Alla base della gamma a benzina c'è il 1.4TB da 120 CV, affiancato dal 1.4TB MultiAir da 170 CV, mentre per i diesel si può scegliere fra il 1.6 JTDM da 105 CV e il 2.0 JTDM da 170 CV, entrambi appartenenti alla seconda generazione dei propulsori JTDM. Alla gamma si aggiunge infine il brillante 1750 TBi da 235 CV nello sportivo allestimento Quadrifoglio Verde. A tutti questi propulsori è abbinato un cambio manuale 6 marce e, ad esclusione della Quadrifoglio Verde, il sistema Start&Stop che riduce consumi ed emissioni, soprattutto nell'utilizzo cittadino. In un secondo momento sull'Alfa Romeo Giulietta 2.0 JTDM sarà disponibile il nuovo cambio automatico a doppia frizione. L'architettura del telaio è inedita e prevede nuove sospensioni, un sistema sterzante di nuova generazione e una struttura rigida e leggera realizzata con alluminio e gli acciai alto resistenziali. Tenuta di strada e agilità sono gestibili attraverso il selettore Alfa DNA di serie su tutta la gamma, il l dispositivo che personalizza il comportamento della vettura in base ai differenti stili di guida o alle diverse condizioni stradali. I tre livelli di regolazione Dynamic, Normal e All Weather consentono di modificare parametri di funzionamento di motore, cambio, sistema sterzante e dei dispositivi elettronici montati di serie, come il differenziale elettronico Q2 e il sistema di controllo della stabilità (VDC).

PRESTAZIONI
In tema di performance l'Alfa Giulietta può vantare numeri interessanti già dalla versione meno potente, come dimostrano i 185 km/h e gli 11,3 secondi necessari alla Giulietta 1.6 JTDM per accelerare da zero a cento. La velocità massima sale a 195 km/h per la 1.4 TB 120 CV, così come l'accelerazione 0-100 scende a 9,4 secondi, mentre la 170 CV arriva fino a 218 km/h e ferma il cronometro dopo soli 7,8 secondi. Esattamente sullo stesso livello velocistico si pone la 2.0 JTDM, che per raggiungere i 100 km/h da fermo impiega 8 secondi. La più potente 1.750 TB Quadrifoglio Verde tocca poi i 242 km/h e scatta fino a cento all'ora in 6,8 secondi. I consumi combinati e le emissioni di CO2 oscillano fra un minimo di 4,4 l/100 km e 114 g/km della 1.6 JTDM e un massimo di 5,8 l/100 km e 177 g/km della Quadrifoglio Verde.

GAMMA E PREZZI
Il listino dell'Alfa Romeo Giulietta si apre con il 1.4 turbo benzina da 120 CV che viene proposto a 20.300 euro e 22.000 euro chiavi in mano negli allestimenti Progression e Distinctive. 22.000 e 23.700 euro i prezzi per le corrispondenti versioni abbinate al 1.4 MultiAir da 170 CV. Sul fronte delle motorizzazioni turbodiesel, il più piccolo 1.6 JTDm parte da 22.300 euro per la versione Progression e da 24.000 tondi tondi per la Distinctive; 25.700 e 27.400 euro i prezzi di partenza per la motorizzazione di maggiore cubatura 2.0 JTDm. Fa allestimento a sè la Giulietta Quadrifoglio Verde, top di gamma equipaggiata con la potente motorizzazione 1750 TBi da 235 CV e che costa 29.000 euro. I pacchetti di personalizzazione Sport Pack e Premium Pack permettono poi di caratterizzare l'Alfa Romeo Giulietta in maniera sportiva (cerchi in lega da 17 o 18", minigonne, sedili sportivi, ecc) o funzionale (fari bi-xenon, Bluetooth, sensori di parcheggio)

EQUIPAGGIAMENTI
Di serie su tutte le Alfa Giulietta ci sono il controllo dinamico di stabilità con Hill Holder, il differenziale elettronico Q2, radio-CD con MP3 e 6 speakers, alzacristalli elettrici posteriori e specchietti elettrici riscaldati. Tra gli optional ci sono però il climatizzatore automatico bi-zona (500 euro) e le vernici metallizzate o micalizzate (altri 500 euro), mentre, per quanto riguarda il comfort, sono a parte l'HI-FI Bose con radio CD-MP3 doppio tuner doppia antenna (500 euro), il navigatore a scomparsa (1.800 euro), i fari bi-xenon adattivi (1.000 euro), tetto apribile (1.500 euro) e interni in pelle (1.400 euro). Battitacco in alluminio (70 euro), terzo poggiatesta posteriore (50 euro), bracciolo sedile posteriore (90 euro), comodità che però si pagano a parte.

LISTINO
Alfa Romeo Giulietta 1.4 TB Progression: 20.300 euro
Alfa Romeo Giulietta 1.4 TB Distinctive: 22.000 euro
Alfa Romeo Giulietta 1.4 TB MultiAir Progression: 22.000 euro
Alfa Romeo Giulietta 1.4 TB MutltiAir Distinctive: 23.700 euro
Alfa Romeo Giulietta 1750 TBi Quadrifoglio Verde: 29.000 euro
Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDm-2 Progression: 22.300 euro
Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDm-2 Distinctive: 24.000 euro
Alfa Romeo Giulietta 2.0 JTDm-2 Progression: 25.700 euro
Alfa Romeo Giulietta 2.0 JTDm-2 Distinctive: 27.400 euro

Per scaricare il listino completo in formato PDF clicca qui.

Alfa Romeo Giulietta

Il video di presentazione della Alfa Romeo Giulietta

Scheda Versione

Alfa Romeo Giulietta
Nome
Giulietta
Anno
2010 - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
compatte
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Nuovo commento 1 Commenti

1

ahahaha

liancoe

Pubblicato il 10/11/2013 alle 19:10

Prestazioni di golf 7 e bmw serie 1 nel mirino di questo catorcio???? ahahaha ma non dite BOIATE!

Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top