dalla Home

Mercato

pubblicato il 1 dicembre 2009

Hyundai si ritira dal mercato giapponese

In 15 anni solo 15.000 auto vendute

Hyundai si ritira dal mercato giapponese

In quindici anni di operatività sui listini del Giappone Hyundai ha venduto poco più di 15.000 esemplari delle sue auto. Nel solo 2008 le immatricolazioni di Volkswagen AG hanno raggiunto quota 62.000 unità. Dalll'inizio del 2009, Hyundai non è riuscita a piazzare 800 unità. Da qui la decisione di ritirarsi dalla competizione su questo mercato almeno per quanto riguarda la vendita di automobili: il marchio, infatti, continuerà ancora a proporre veicoli commerciali.

Pesano, in questa decisione, numerosi fattori. Lo scarso appeal delle coreane si basa, come riportato dal Koreatimes, innanzitutto sulla percezione nei confronti del tipico cliente giapponese, che ha sempre considerato Hyundai un prodotto di fascia bassa. Più dei 2/3 delle vendite di auto in Giappone riguardano auto di classe media, ma, in questi anni, pur concentrandosi proprio a questa categoria, i coreani non sono stati in grado di proporsi con vetture qualitativamente appetibili.

Secondo le parole di un portavoce della Casa, l'azienda ha deciso di concentrare la sua attenzione verso mercati con una maggiore possibilità di crescita, come la Cina e gli Stati Uniti d'America. Non va dimenticato, inoltre, che Toyota ha negli ultimi tempi rafforzato la sua presenza sul mercato koreano (dove anche Honda è presente in forze): l'antagonista giapponese vende bene nel segmento alto di gamma grazie a Lexus ma negli ultimi mesi ha incrementato le vendite nel settore delle vetture "mid-price" (recentemente sono stati introdotti quattro nuovi modelli e tra questi la Camry e la Prius stanno ottenendo ottimi risultati) incalzando i marchi domestici.
Hyundai cresce nel mondo

A dispetto di questa decisione, la casa coreana sta ottenendo risultati lusinghieri a livello globale: +7,2% nelle vendite "mondo" nel mese di ottobre 2009 e un +4% sul mercato americano. L'Hyundai-Kia Automotive Group è il primo costruttore asiatico dopo Toyota e ha recentemente raggiunto Ford al quarto posto nel computo della classifica mondiale. Dal quarto trimestre del 2008 al terzo trimestre del 2009 il gruppo ha venduto, in tutto il mondo, 4,5 milioni di veicoli contro i 5,46 di Toyota. Svetta il Gruppo Volkswagen (5,68 milioni), seguito da General Motors (5,51 milioni).

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Mercato , Hyundai


Top