dalla Home

Curiosità

pubblicato il 30 novembre 2009

Alfa "Milano": perché è così difficile dare un nome

Quanti problemi con la nuova politica di naming. Cosa ne pensate?

Alfa "Milano": perché è così difficile dare un nome
Galleria fotografica - Alfa 149-Milano, buco nella ReteGalleria fotografica - Alfa 149-Milano, buco nella Rete
  • Alfa 149-Milano, buco nella Rete - anteprima 1
  • Alfa 149-Milano, buco nella Rete - anteprima 2
  • Alfa 149-Milano, buco nella Rete - anteprima 3
  • Alfa 149-Milano, buco nella Rete - anteprima 4
  • Alfa 149-Milano, buco nella Rete - anteprima 5
  • Alfa 149-Milano, buco nella Rete - anteprima 6

Nomi, animali, cose... città. Non è un gioco, ma lo spunto per una riflessione seria sull'arte di dare un nome ad un'automobile. Il procedimento, che ad alcuni potrebbe sembrare banale, è invece decisivo perché contribuisce al successo di mercato. Lo dimostra, ad esempio, la Kia Venga, un modello importante per il marchio coreano che potrebbe debuttare in Italia con un altro nome. E cosa pensare quando un costruttore cambia strategia e decide di nominare le sue vetture con numeri piuttosto che nomi, come ha fatto Hyundai, o viceversa, passare dai numeri ai nomi?

E' quest'ultimo il caso di Alfa Romeo, che dopo le prime influenze letterarie con Giulietta (per non dire Giulia) e Romeo (all'epoca veicolo commericiale), ha deciso di passare alla numerazione negli anni '80 per poi tornare indietro utilizzando le città. Prima è toccato alla MiTo, gioco di parole che ricorda l'asse geografico in cui è stata progettata e collaudata la vettura (Milano-Torino), ed ora sarebbe stata la volta di Milano, al secolo Alfa 149. Ma qualcosa è andato storto. Il malcontento che il nome avrebbe generato, come ha dichiarato l'Alfa Romeo, e le recenti tensioni sindacali hanno convinto Sergio Marchionne ad abbandonare la decisione di battezzare "Milano" la nuova Alfa.

Addio quindi a quel "doppio" ritorno al passato, perché il nome del capoluogo lombardo aveva fatto parte del marchio del Biscione fino al 1971 e, tra l'altro, la Milano era la versione americana dell'Alfa 75, venduta negli Stati Uniti proprio negli anni '80. Il legame con la città rimarrà comunque nello stemma (in cui compare la croce rossa su fondo bianco e il famoso Biscione), ma il progetto avviato con la MiTo di ricollegare idealmente la Mole con la Madonnina è andato in fumo ed ora il nome dell'erede della 147 sarà scelto in fretta e furia e non è chiaro con quale policy.

A tutti coloro che credono che un vero marchio premium dovrebbe usare numeri e sigle (come fanno BMW, Merdedes o Audi, che ad esempio utilizza la A per le auto tradizionali, la Q (trazione quattro) per i SUV, la R per le sportive...), l'Afa Romeo ha recentemente replicato chiedendo un parere diretto. Il passaggio dal numero al nome, infatti, non è stato così immediato in casa Alfa. Prima di lanciare la MiTo è stata promossa un'insiolita iniziativa per cui erano gli utenti della rete a votare tra una lista di nomi. Si chiamava Alfa Naming ed era un concorso a premi che però alla fine non ha portato al bettesimo dell'auto, perché il nome prescelto dai votanti era "Furiosa", mentre quello di MiTo è arrivato dopo, messo a punto dagli esperti del marketing torinese.

E poi dare un nome ad una vettura significa tenere conto della cultura dei paesi in cui verrà commercializzata. Anche se spesso la stessa auto è venduta su più mercati con nomi diversi (ad esempio la "nostra" Nissan Micra è conosciuta in Asia come Nissan March), è preferibile che questo non avvenga. Ma se la "nuova" 147 continuasse a chiamarsi così, in Cina, primo mercato di auto al mondo, sarebbe di cattivo gusto. Per i cinesi, infatti, il numero 1 è il favorito dagli innamorati, ma il 4 porta sfortuna (perché si pronuncia come una parola il cui significato è "morte") e il 7 è associato alle tragedie.

Ma "cosa c'è in un nome in fondo? Ciò che noi chiamiamo rosa, chiamata con un altro nome, profumerebbe come dolce", direbbe "Giulietta"... o 149?

Galleria fotografica - Alfa Romeo 149 previewGalleria fotografica - Alfa Romeo 149 preview
  • Alfa Romeo 149 preview - anteprima 1
  • Alfa Romeo 149 preview - anteprima 2
  • Alfa Romeo 149 preview - anteprima 3
  • Alfa Romeo 149 preview - anteprima 4
  • Alfa Romeo 149 preview - anteprima 5
  • Alfa Romeo 149 preview - anteprima 6

272 voti Sondaggio

Sei d'accordo sulla scelta di cambiare i nomi delle Alfa dai numeri alle parole?

No

  
50%

  
50%

 

Scheda Versione

Alfa Romeo Giulietta
Nome
Giulietta
Anno
2010 - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
compatte
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Curiosità , Alfa Romeo


Top