dalla Home

Tuning

pubblicato il 27 novembre 2009

Chevron GR8: un gradito ritorno

Lo storico marchio sportivo britannico pronto a un nuovo debutto

Chevron GR8: un gradito ritorno

Chevron Racing Cars, marchio protagonista della scena automobilistica sportiva negli Anni '60 e '70 è pronto a tornare a mordere l'asfalto. Secondo le informazioni fornite da Helen Bashford-Malkie, Director della rediviva company britannica, la nuova Chevron GR8 è ancora nelle fasi iniziali del progetto ma il design ha raggiunto la conformazione definitiva. Nelle intenzioni dello staff tecnico, potrebbe essere presentata in forma definitiva il prossimo gennaio.

Il nuovo modello sarà parte integrante di un progetto per un campionato monomarca che prenderà il via l'anno prossimo in aprile. La nuova auto, fa notare Ed Burrows, portavoce di Chevron Racing Cars, avrà prestazioni pari a quelle di vetture Ferrari o Porsche da corsa ma da queste si distinguerà per i costi di gestione molto più bassi., La GR8 sarà un'auto per la crisi: la spesa complessiva per partecipare al campionato avrà un costo molto più basso del budget richiesto per percorrere un equivalente chilometraggio con una macchina sportiva stradale.

Ispirata alla Chevron B8 costruita in circa 70 esemplari nel 1968 per le categorie 2 litri, la GR8 sarà motorizzata con un 4 cilindri Cosworth da oltre 250 CV. Con un peso di appena 600 chili avrà a suo appannaggio un favorevole rapporto peso potenza di 400 CV/ton. Piloti e aspiranti tali dovranno staccare un assegno da circa 55.000 euro per acquistare uno dei sedici esemplari previsti e poter partecipare al campionato GR8 Challenge composto da 8 gare.

Quando la serie sarà avviata, Chevron potrebbe presentare anche una versione per i track-day non stradale, studiata per chi ama la pista ma non ha intenzione di impegnarsi in un campionato. Per il gradino ancora più basso, il settore delle stradali, la Casa ammette di aver avuto numerose richieste per un'auto sportiva per la normale circolazione ma attualmente non rientra nei progetti in corso.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Tuning


Top