dalla Home

Motorsport

pubblicato il 25 novembre 2009

F1: e se Schumi tornasse davvero?

Il 7 volte iridato non avrebbe ancora rinnovato la consulenza con Ferrari

F1: e se Schumi tornasse davvero?

Negli ultimi giorni si è parlato tantissimo di un potenziale interessamento della neonata Mercedes Gp nei confronti di Michael Schumacher. Ebbene, ora dalla Germania rimbalzano notizie che addirittura sembrano poter rafforzare questa ipotesi.

Tutti infatti davano per scontato il raggiungimento del rinnovo del contratto di consulenza tra il 7 volte campione del mondo e la Ferrari, ma stando alle dichiarazioni che sta rilasciando Willi Weber le cose non starebbero esattamente così. Il manager di Schumi ha spiegato all'agenzia Dpa di non sapere, nè di poter dire, se il suo assistito ha posto la firma sulla proposta triennale che gli era arrivata da Maranello. Ed anche a SpeedWeek ha confermato solamente il raggiungimento di un accordo, ma non la fatidica firma.

Ovviamente questo potrebbe spingere la casa di Stoccarda ad un pressing concreto sul tedesco, che sicuramente sarebbe affascinato dall'idea di tornare a lavorare con il suo grande amico Ross Brawn, anche se d'altra parte la prospettiva di doversi impegnare a tempo pieno a 40 anni non lo esalta. Sul piano delle sue condizioni fisiche non dovrebbero esserci problemi, visto che il suo medico di fiducia lo ha rassicurato sul fatto che intorno a Natale la lesione al collo sarà completamente guarita.

Forse a fermare la voglia di Schumi quindi è l'idea del distacco dalla Ferrari dopo 14 anni di convivenza felicissima, in cui è diventato il più grande pilota di tutti i tempi. E' difficile però pensare che dalla Rossa gli possano mettere i bastoni tra le ruote qualora decidesse di cambiare aria, anche solo per un discorso di riconoscenza per tutto quello che ha fatto per il Cavallino.

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Motorsport , Ferrari , formula 1 , piloti


Top