dalla Home

Tuning

pubblicato il 26 novembre 2009

Porsche Panamera PS9 by SpeedART

Con i 650 CV del tuner tedesco non si arriverà più tardi in ufficio

Porsche Panamera PS9 by SpeedART
Galleria fotografica - Porsche Panamera PS9 by SpeedARTGalleria fotografica - Porsche Panamera PS9 by SpeedART
  • Porsche Panamera PS9 by SpeedART - anteprima 1
  • Porsche Panamera PS9 by SpeedART - anteprima 2
  • Porsche Panamera PS9 by SpeedART - anteprima 3
  • Porsche Panamera PS9 by SpeedART - anteprima 4
  • Porsche Panamera PS9 by SpeedART - anteprima 5
  • Porsche Panamera PS9 by SpeedART - anteprima 6

L'Essen Motor Show (28 novembre - 6 dicembre 2009) è l'occasione giusta per il tuner SpeedART per mostrare a tutti gli appssionati di elaborazioni estreme la sua ultima creatura, la Porsche Panamera PS9, un'elaborazione hi-tech della quattro porte di Zuffenhausen disponibile con ben 3 livelli di potenza.

Adatto a tutti i modelli Panamera, il Kit aerodinamico PS9 trasforma la già sportiva coupè-quattro porte in un'auto da pista completa di prese d'aria, spoiler anteriore a filo con l'asfalto che integra il sistema di raffreddamento dei freni, minigonne laterali, un generoso diffusore posteriore che ospita i nuovi tubi di scarico e un nuovo alettone fisso alla base del lunotto posizionato al posto di quello retrattile di serie. Entrati nell'abitacolo colpisce immediatamente la parte centrale della plancia e alcuni particolari degli interni rivestiti fibra di carbonio di colore rosso, lo stesso colore viene ripreso dalle cuciture a vista dei sedili in pelle neri e dal quadro strumenti. Inedito il volante a tre razze che incorpora i paddle del cambio, disponibile in due misure (340 e 365 millimetri) e con inserti di tre tipi diversi di materiale (carbonio,alluminio o legno).

Il kit meccanico della Panamera è limitato alla sola versione turbo e come anticipato è disponibile in tre livelli diversi di potenza, da 550 CV, 600 CV, 650 CV e fino a 890 Nm di coppia massima. Per ottenere i generosi aumenti di potenza sono stati adottati dei turbocompressori più grandi, un filtro dell'aria "racing" e il sistema di scarico sportivo, il tutto coordinato da un'elettronica rivista. La versione più prestazionale da 650 CV permette alla non leggerissima Panamera di toccare i 100 km/h da fermo in soli 3,5 secondi e di raggiungere una velocità massima di 320 km/h. A garantire la giusta sicurezza ci pensano i freni maggiorati con dischi da 380 mm e pinse da sei pistoncini, mentre per le ruote si è optato per dei pneumatici da 265/35 per le anteriori e 305/25 ZR22 per le posteriori accoppiate a quattro cerchi in lega da 22 pollici di colore nero.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Tuning , Porsche , tuning


Top