dalla Home

Mercato

pubblicato il 20 novembre 2009

L'Inghilterra rilancia sull'auto elettrica

Stanziati 34 mln di euro per la costruzione di prese per la ricarica

L'Inghilterra rilancia sull'auto elettrica

Il governo inglese conferma di credere nell'auto elettrica come reale alternativa alla mobilità tradizionale. Dopo averne già incentivato la produzione e l'acquisto con lo stanziamento di 400 milioni di sterline (447 milioni di euro circa al cambio attuale), ha destinato 30 milioni di sterline (34 milioni di euro circa) alla costruzione di prese per la loro ricarica. A darne l'annuncio è stato il segretario ai Trasporti, Andrew Adonis, che ha presentato l'iniziativa "Plugged-in Places".

Questa permetterà agli enti del settore energia, alle amministrazioni locali e ai soggetti privati di ottenere i finanziamenti, che potrebbero anche aumentare nei prossimi anni. In particolare il piano di sostegno alla diffusione delle auto a impatto zero prevede che, come spiegato da Adonis, alcune città inglesi diventino delle vere e proprie "Electric car cities", ovvero delle città a "mobilità elettrica" che facciano da modello per definire le caratteristiche e le modalità di un network di ricarica da sviluppare gradualmente su tutto il territorio nazionale.

Autore:

Tag: Mercato , auto elettrica , inghilterra


Top