dalla Home

Motorsport

pubblicato il 17 novembre 2009

Dacia Duster e Alain Prost al Trofeo Andros

La 4x4 romena sarà svelata in anteprima nella famosa competizione sul ghiaccio

Dacia Duster e Alain Prost al Trofeo Andros
Galleria fotografica - Dacia Duster Al Trofeo AndrosGalleria fotografica - Dacia Duster Al Trofeo Andros
  • Dacia Duster Al Trofeo Andros - anteprima 1
  • Dacia Duster Al Trofeo Andros - anteprima 2
  • Dacia Duster Al Trofeo Andros - anteprima 3
  • Dacia Duster Al Trofeo Andros - anteprima 4
  • Dacia Duster Al Trofeo Andros - anteprima 5
  • Dacia Duster Al Trofeo Andros - anteprima 6

Un rally sul ghiaccio con un pilota d'eccezione. E' questa l'insolita cornice dove la Dacia presenterà la Duster, il modello 4x4 che la Casa romena lancerà sul mercato nel 2010. Non sarà tuttavia un battesimo facile, anche se al volante ci sarà il quattro volte campione del mondo di Formula 1 Alain Prost, perché la Duster dovrà affrontare il Trofeo Andros, la storica competizione automobilistica francese che si svolge sul ghiaccio, considerata tra le più impegnative nel mondo dei rally.

Il suo regolamento, infatti, limita l'adozione, sui veicoli partecipanti, di elementi tecnologici troppo complessi e costosi, definendo rigidamente, ad esempio, le caratteristiche del telaio, della trasmissione e dei pneumatici. Per differenziarsi, i concorrenti sono costretti a ricorrere a soluzioni semplici ed intelligenti e sopratutto alla genuinità del progetto iniziale, caratteristiche che descrivono i modelli Dacia, famosi per essere robusti e senza fronzoli.

Questa "speciale" Duster rispetta le caratteristiche della classe "elite" della competizione: scocca in fibra di vetro, telaio tubolare e motore V6 da 3.0 litri 24v da 350 CV e 360 Nm di coppia massima sviluppato dalla Renault Sport Technologies e trasmissione sequenziale a 6 rapporti. Il propulsore è stato posizionato nella parte posteriore per ottenere la migliore ripartizione delle masse raggiungendo i 950 kg regolamentari, mentre per garantire la massima efficacia ed il perfetto controllo del veicolo, è stato abbassato il baricentro al massimo e si è ridotta l'inerzia polare. Per le sospensioni si è optato per il doppio triangolo con un ampia escursione consentendo così alla Duster di superare i diversi fondi stradali del Trofeo. Sono stati adottati inoltre dei differenziali autobloccanti che consentono di mantenere un'ottimale tenuta di strada in qualunque condizione di aderenza aiutato dal sistema a quattro ruote sterzanti di tipo meccanico, azionato da un rinvio proveniente dall'impianto sterzante anteriore che può essere rapidamente adattato in funzione della configurazione del circuito.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Motorsport , Dacia , rally


Top