dalla Home

Motorsport

pubblicato il 17 novembre 2009

Valentino Rossi alla 6 Ore di Vallelunga?

Pare che il "Dottore" sarà in pista accanto all'amico Alessio Salucci

Valentino Rossi alla 6 Ore di Vallelunga?

Le WRC del Mondiale Rally le ha provate quasi tutte: Peugeot 206, Subaru Impreza (migliore risultato: 11esimo nel 2006 in Nuova Zelanda) e più spesso la Ford Focus con la quale prenderà parte al Rally di Monza (27-29 novembre) e quasi certamente al Rally del Messico a marzo 2010. Ma anche la Mercedes Classe C DTM di Mika Hakkinen a Hockenheim nel 2006 e, naturalmente, le monoposto Ferrari di Formula 1, con l'ultima apparizione al Mugello l'anno scorso al volante della F2008, e si sta lavorando per mettere il Dottore anche sulla F60 nei prossimi mesi.

Pare però che per Valentino Rossi il ritorno al volante di una Rossa sia ancora più vicino: la 19esima edizione della 6 Ore di Vallelunga (Roma) in programma Domenica prossima e alla quale risulta iscritto già da tempo l'amico di sempre, Alessio Salucci, per tutti "Uccio", non nuovo alle competizioni turismo e gran turismo. Anche se già nel 2006 Rossi provò a Misano la Maserati MC12 del Racing Box, percorrendo 14 giri in un test in preparazione del Tricolore GT (complice allora la "amica" Arianna Matteuzzi, figlia del titolare della squadra piemontese Gabriele Matteuzzi), si tratterebbe per il nove volte campione del mondo del motociclismo l'esordio in gara con una GT e in una competizione endurance.

La vettura è una Ferrari F430 Scuderia di classe GT3 curata dal team svizzero Kessel Racing, a cui è stato assegnato il numero di gara 46, che Rossi potrebbe dividere, oltre che con Uccio, con il giovane Andrea Ceccato per uno stint di circa due ore. Per il momento sulla entry list ufficiale della 6 Ore il nome di Rossi non figura, ma il fatto che il terzo pilota da affiancare a Ceccato e Salucci è dato ancora per "TBA" sembra essere l'indizio che Valentino voglia fare un'apparizione a sorpresa. Alla 6 Ore di Vallelunga di quest'anno, che partirà alle 9.30, lo schieramento di partenza sarà particolarmente folto, con 30 vetture al via grazie all'accorpamento di vetture sport, GT e turismo delle "Gold Cup" e "Silver Cup". I favoriti per la assoluta sono i prototipi, in particolare le due Lola-Judd LMP2 Racing Box di Biagi/Francioni/Piscopo e Geri/Piccini/Piccini. Fra i nomi di spicco anche quello di Adrian Newey, il direttore tecnico della Red Bull F1, habitué delle competizioni endurance, che scenderà in pista con una BMW M3 GTR.

Autore:

Tag: Motorsport


Top