dalla Home

Motorsport

pubblicato il 10 novembre 2009

F1: Button promosso dai suoi colleghi

Alonso, Raikkonen e Trulli sono convinti che meriti il titolo piloti

F1: Button promosso dai suoi colleghi

Diciamoci la verità, i risultati altalenanti di Jenson Button nell'ultima stagione hanno indotto più di qualcuno, tra gli addetti ai lavori, a pensare che il suo titolo piloti fosse dovuto più alle qualità della Brawn GP che alle sue doti di guida. Ora però, pareri illustri come quelli di Alonso, Raikkonen e del nostro Jarno Trulli hanno decretato che il successo di Button nel 2009 è frutto dell'impegno del pilota inglese durante tutta la stagione e che quindi merita rispetto.

"Secondo me è un buon campione del mondo, merita il suo titolo - ha detto Fernando Alonso - Nella seconda metà di stagione ha segnato meno punti di quanto la gente si aspettasse e a causa di questo fatto si può avere l'impressione che sia rimasto un po' in ritirata, ma credo che abbia svolto comunque un buon lavoro. Se si osserva quello che ha fatto dalla prima all'ultima corsa ci si rende conto che è stato il migliore di noi e che quindi merita il titolo".

Gli fa eco con uno stile molto più conciso Kimi Raikkonen: "Colui che ha più punti merita il titolo mondiale, è quindi a lui che deve andare". Sulla stessa lunghezza d'onda Jarno Trulli: "Ha vissuto degli alti e bassi, ma ha gestito bene la situazione. Quando ha disposto della vettura migliore ha dimostrato di essere capace di vincere delle gare e ha fatto il necessario anche quando ha dovuto difendere la sua posizione in campionato, rimanendo sempre molto calmo".

Insomma, Button è un pilota rispettato dai suoi avversari e, nonostante non sia riuscito a ripetere nella seconda parte del campionato le prestazioni delle prime gare, è comunque un pilota affidabile e capace di gestire con freddezza anche i momenti più difficili.

Autore: Valerio Verdone

Tag: Motorsport , formula 1


Top