dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 10 novembre 2009

Cadillac Converj, disco verde

Il coupé che ha sotto la pelle la Chevrolet Volt diventerà realtà

Cadillac Converj, disco verde
Galleria fotografica - Chevrolet Volt 2010Galleria fotografica - Chevrolet Volt 2010
  • Chevrolet Volt 2010 - anteprima 1
  • Chevrolet Volt 2010 - anteprima 2
  • Chevrolet Volt 2010 - anteprima 3
  • Chevrolet Volt 2010 - anteprima 4
  • Chevrolet Volt 2010 - anteprima 5
  • Chevrolet Volt 2010 - anteprima 6

Cadillac avrebbe deciso di produrre la Converj, il coupé compatto presentato in forma di concept lo scorso gennaio al NAIAS di Detroit e basata sulla Chevrolet Volt, il veicolo elettrico ad autonomia estesa che avrà nella Opel Ampera la sua sorella europea. La notizia è data per certa dal Detroit News e GM avrebbe preso questa decisione lo scorso 2 novembre, dunque un giorno prima che al Renaissance Center si decidesse di tenere Opel e di non venderla più a Magna.

La Converj arriverebbe in listino non prima del 2013 andando a posizionarsi per dimensioni alla base della gamma Cadillac oggetto di una profonda rivisitazione dopo il fallimento della strategia che ne voleva portare il marchio e i prodotti in tutto il mondo. Anche la Converj, dopo gli annunci di Bob Lutz, sembrava essere stata accantonata tanto che nel piano di prodotto diramato lo scorso settembre da GM non appariva più per far posto invece alla ATS, una compatta a trazione posteriore che comunque vedrà la luce già nel 2011 lasciando in gamma un gradino più in basso proprio per la Converj che avrà la trazione anteriore dimensioni simili al concept il quale è lungo 4,62 metri e a ha un passo di 2,74 metri. Il riavvicinamento di Bob Lutz alle stanze del comando evidentemente ha suggerito un ripescaggio del progetto che consente un'elevata condivisione dei componenti con la Volt e dunque un miglior ammortamento degli investimenti per la tecnologia E-REV che superano il miliardo di dollari.

Ricordiamo che il sistema in via di sviluppo prevede un motore elettrico da 110 kW (150 CV) alimentato da una batteria a T alloggiata tra il tunnel e i sedili posteriori capace di assicurare un'autonomia di 40 km e che può essere ricaricata dalla presa domestica oppure, quando è agli sgoccioli, da un motore 1,4 litri. Le dimensioni della Converj L'applicazione di questa tecnologia a un marchio premium come Cadillac dovrebbe consentire di vendere a un prezzo superiore la vettura, dunque con margini più elevati. Questa è la teoria, ma sembra anche che la notizia sia arrivata già ai concessionari i quali si dicono entusiasti di questa novità. Cadillac già vende il colossale SUV Escalade dotato di propulsione ibrida, ma avere in prospettiva una vettura come la Converj in gamma rappresenta una prospettiva davvero interessante.

Galleria fotografica - Opel AmperaGalleria fotografica - Opel Ampera
  • Opel Ampera - anteprima 1
  • Opel Ampera - anteprima 2
  • Opel Ampera - anteprima 3
  • Opel Ampera - anteprima 4
  • Opel Ampera - anteprima 5
  • Opel Ampera - anteprima 6
Galleria fotografica - Cadillac Converj ConceptGalleria fotografica - Cadillac Converj Concept
  • Cadillac Converj Concept - anteprima 1
  • Cadillac Converj Concept - anteprima 2
  • Cadillac Converj Concept - anteprima 3
  • Cadillac Converj Concept - anteprima 4
  • Cadillac Converj Concept - anteprima 5
  • Cadillac Converj Concept - anteprima 6

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Anticipazioni


Top