dalla Home

Motorsport

pubblicato il 9 novembre 2009

F1: contro la crisi ci vuole la "terza" macchina

E' la ricetta di Montezemolo

F1: contro la crisi ci vuole la "terza" macchina

Con i costruttori che lasciano in massa la F1 e le nuove scuderie che non trasmettono le stesse garanzie dei grandi gruppi automobilistici mondiali, il circus iridato sta perdendo decisamente interesse e rischia di avere poche monoposto sulla griglia di partenza della prossima stagione. Occorrerebbe una soluzione che ripristini l'entusiasmo tra i tifosi e favorisca lo spettacolo. Un escamotage che, secondo Luca Cordero di Montezemolo, sarebbe rappresentato dalla terza macchina: un'ipotesi di cui si discute da tempo e che adesso potrebbe tramutarsi in realtà.

"Per le squadre c'è forse un'opportunità di schierare una terza vettura nel 2010 - ha detto il presidente intervistato dal settimanale tedesco "Der Bild" - farò tutto il possibile affinchè si possa realizzare e naturalmente è a Micheal Schumacher che pensiamo per questa terza macchina". Chissà cosa ne penserebbe Fernando Alonso, che non vede l'ora di sostituire il pilota tedesco nel cuore dei tifosi e di raccoglierne l'eredità in pista.

Autore: Valerio Verdone

Tag: Motorsport , formula 1


Top