dalla Home

Mercato

pubblicato il 6 novembre 2009

GM: Forster starebbe per lasciare

E' la conseguenza del fallimento della vendita di Opel a Magna-SberbanK

GM: Forster starebbe per lasciare

Carl-Peter Forster, amministratore delegato di General Motors, starebbe per lasciare. La notizia è stata battuta dalla Associated Press che cita due fonti interne anonime le quali indicano in Nick Reilly, presidente di GM per le operazioni internazionali, il sostituto ad interim già individuato fino alla designazione di un nuovo capo al Renaissance Center.

La decisione sarebbe stata presa dopo il fallimento della trattativa di vendita di Opel al consorzio Magna-Sberbank. Questo terremoto lascerà, almeno per il momento, al suo posto Hans Demant, capo di Opel presso il consiglio di amministrazione di GM, anche se sarà presto designato un nuovo amministratore delegato per GM Europe vista la reintegrazione di Opel all'interno della strategia di GM nel Vecchio Continente.

Nel frattempo GM deve parare le critiche in Germania, gli attacchi di Vladimir Putin e la minaccia da parte del governo tedesco non solo di non concedere il prestito di 3,5 miliardi promesso a Opel in caso di cessione a Magna, ma anche di volere indietro gli altri 1,5 miliardi già erogati. GM ha già fatto sapere che anche proprio il piano di salvezza per Opel prevede un taglio del 30% dei costi e 10mila esuberi.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Mercato , General Motors


Top