dalla Home

Mercato

pubblicato il 5 novembre 2009

Renault prepara a Flins il suo polo elettrico

Batterie e city car elettriche nasceranno qui

Renault prepara a Flins il suo polo elettrico
Galleria fotografica - Renault Zoe Z.E. Concept al Salone di Francoforte 2009Galleria fotografica - Renault Zoe Z.E. Concept al Salone di Francoforte 2009
  • Renault Zoe Z.E. Concept al Salone di Francoforte 2009 - anteprima 1
  • Renault Zoe Z.E. Concept al Salone di Francoforte 2009 - anteprima 2
  • Renault Zoe Z.E. Concept al Salone di Francoforte 2009 - anteprima 3
  • Renault Zoe Z.E. Concept al Salone di Francoforte 2009 - anteprima 4
  • Renault Zoe Z.E. Concept al Salone di Francoforte 2009 - anteprima 5
  • Renault Zoe Z.E. Concept al Salone di Francoforte 2009 - anteprima 6

Renault affila le armi per affrontare la sfida della produzione in massa di vetture a emissioni zero e per farlo comincia dalla definizione del sito produttivo di Flins come centro logistico della futura auto elettrica. Negli impianti da cui esce ora la Clio Storia e la rinnovata Clio, a partire dal 2012 verrà prodotta la prima delle elettriche plug-in di Renault, una versione di serie della Zoe Z.E. Concept vista a Francoforte.

Per la produzione della compatta coupé elettrica 2+2 è stato scelto lo stabilimento di Flins per via della sua strategica ubicazione al centro del mercato europeo, principale bacino d'utenza della gamma elettrica Renault. Oltre al Tecnocentro di Guyancourt dove vengono progettati i futuri veicoli elettrici, il Costruttore francese crea quindi un secondo "polo elettrico che inaugura la propria attività produttiva proprio con la piccola e polivalente city car che, nei programmi Renault, dovrebbe coprire i due terzi delle vendite europee di V.E. del Gruppo.

A rafforzare il ruolo della cittadina come capitale francese dell'auto elettrica si aggiunge la joint venture fra Renault, Nissan, il Commissariato per l'Energia Atomica (CEA) e il Fondo Strategico d'Investimento (F.S.I.) per lo sviluppo e produzione di batterie negli impianti di Flins.

L'accordo prevede un investimento iniziale di 600 milioni di euro (con un prestito di 280 milioni di euro dalla Banca Europea d'Investimento e 125 milioni da parte del governo francese) per la realizzazione a Flins di un struttura che si occuperà di ricerca avanzata, industrializzazione, costruzione e riciclaggio di batterie per veicoli elettrici, con una capacità produttiva di 100.000 pezzi l'anno. Oltre ad equipaggiare la prossima Zoe Z.E. di serie, gli accumulatori qui assemblati potranno essere venduti ad altri costruttori automobilistici.

Galleria fotografica - Renault Zoe Z.E. ConceptGalleria fotografica - Renault Zoe Z.E. Concept
  • Renault Zoe Z.E. Concept - anteprima 1
  • Renault Zoe Z.E. Concept - anteprima 2
  • Renault Zoe Z.E. Concept - anteprima 3
  • Renault Zoe Z.E. Concept - anteprima 4
  • Renault Zoe Z.E. Concept - anteprima 5
  • Renault Zoe Z.E. Concept - anteprima 6

Autore:

Tag: Mercato , Renault , auto elettrica


Top