dalla Home

Tuning

pubblicato il 4 novembre 2009

Toyota Prius Aerius e Aemulus

Quando il tuning pensa all'ambiente

Toyota Prius Aerius e Aemulus
Galleria fotografica - Toyota Prius Aerius e AemulusGalleria fotografica - Toyota Prius Aerius e Aemulus
  • Toyota Prius Aerius e Aemulus - anteprima 1
  • Toyota Prius Aerius e Aemulus - anteprima 2
  • Toyota Prius Aerius e Aemulus - anteprima 3
  • Toyota Prius Aerius e Aemulus - anteprima 4

Al SEMA di Las Vegas, caso quasi unico nel panorama dei saloni internazionali, le case automobilistiche portano una quantità impressionante di vetture elaborate, tutte presentate ufficialmente dal costruttore e realizzate in collaborazione con vari tuner americani. In questo modo ogni marchio espone il proprio parco di auto modificate in maniera più o meno pesante, con il mercato delle elaborazioni che usufruisce dell'importante riconoscimento e contribuisce a creare interesse attorno ai vari costruttori, un po' come accadeva tanti anni fa con fuoriserie e speciali al Salone di Torino.

Toyota, per esempio, ha presentato al SEMA 2009 la Prius Aerius, una show car basata sulla terza serie della Prius e pensata per spingere ancora più avanti i principi di efficienza ed eco-sostenibilità della ibrida più venduta al mondo. Un secondo esemplare, chiamato Prius Aemulus, è identico al primo ed è marciante, donato alla Environmental Media Association (EMA) per essere venduta ad un'asta di beneficenza. Il tuner scelto dalla filiale statunitense di Toyota è Five Axis Design, impegnato a realizzare con poliuretano e materiali riciclati un kit aerodinamico in 4 pezzi composto da spoiler anteriore, bandelle laterali e paraurti posteriore più basso. Prodotto dalla 3D Carbon, l'Aero Kit riesce a mantenere invariato l'originario Cx di 0,25.

Lo speciale colore esterno in tre strati è stato steso con una nuova tecnica di verniciatura ad acqua "ecologica", utilizzando un particolare pigmento Lumina verde-blu. Le superfici vetrate laterali e posteriori sono ricoperte con una pellicola oscurante della 3M che blocca il 99,9% dei raggi UV ed equivale ad un filtro solare fattore 1.000; in questo modo l'abitacolo rimane più fresco e necessita di meno energia per essere mantenuto a temperature confortevoli. I cerchi sono sempre della Five Axis, degli specifici elementi da 19" forniti di carenatura aerodinamica trasparente. Per le gomme sono stati scelti degli Yokohama Super E-Spec con bassa resistenza al rotolamento, prodotti all'80% con materiali non derivati dal petrolio. La Prius Aemulus, quella da guidare veramente, utilizza le ruote di serie, ma dipinte in tonalità bicolore.

L'interno della Aerius sfoggia sedili rivestiti con un tessuto ottenuto al 100% da poliestere riciclato, una struttura in poliuretano a basso impatto ambientale e finiture dell'abitacolo in resine ottenute da materiali riciclati e legno di betulla da piantagioni. Giusto per non tradire lo spirito chiassoso e allegro del tuning, sulla Aerius è stato anche installato un impianto audio della Pioneer con 900 watt e 10 altoparlanti. La Aemulus si accontenta di un più ridotto impianto da 700 watt e 9 altoparlanti.

Autore:

Tag: Tuning , Toyota , tuning


Top