dalla Home

Mercato

pubblicato il 4 novembre 2009

Mercato auto USA: ad ottobre è ripresa per GM

Bene anche Ford, male Chrysler e le giapponesi

Mercato auto USA: ad ottobre è ripresa per GM

Ottobre è stato il mese del risveglio di General Motors, che ha visto crescere le immatricolazioni negli USA del 4% (177.603 unità) incassando il primo rialzo da gennaio 2008, ma è stato anche il mese del crollo di Chrysler, che ha perso il 30,4% (65.803 unità). Il dato della controllata Fiat, di cui tra poche ore verrà svelato il piano di rilancio, include una perdita del marchio Jeep pari al 37%, di quello Chrysler del 36%, di RAM del 32% e di Dodge del 22%. Si tratta senza dubbio della performance più negativa tra le case americane, considerando che anche per Ford è andata bene.

In ottobre, per la prima volta in quattro mesi, la Ford ha visto crescere del 3,3% le immatricolazioni statunitensi. A favorire il risultato è stato l'incremento della domanda dei nuovi modelli 2010, più efficienti dal punto di vista dei consumi, che hanno determinato l'ampliamento della quota di mercato della società, superiore al 15% e più alta rispetto a un anno fa e ai primi nove mesi del 2009. Nello specifico, includendo il marchio Volvo, le vendite sono cresciute a 136.920 vetture dalle 132.838 dello stesso periodo di un anno fa e proprio il marchio svedese è quello che ha retto meglio (+19,4% contro il -1,1% di Mercury e il -9% di Lincoln). La Mazda, in parte posseduta da Ford, ha venduto 15.068 unità registrando un -8,4%.

Bilancio negativo anche per molte altre giapponesi. Toyota ha venduto 152.165 autovetture registrando un -3,5% su base annua con il proprio marchio sceso del 5,8% e con Lexus che ha invece riportato un aumento del 15,5%. Le vendite di Honda sono retrocesse del 4%, con un -3,6% del proprio marchio e un -7% per Acura. Più impressionanti le perdite di Mitsubishi (-37%), Subaru (-41%) e Suzuki (-49%). Bene invece Nissan che ha incassato, insieme ad Infiniti, un +5,6%.

Migliore il risultato delle coreane. Hyundai ha riportato un calo di vendite lieve (-1,2%) e la Kia ha invece ottenuto un aumento del 45,3%. Sul fronte tedesco ottobre è stato un buon mese per Volkswagen, che ha riportato un +7,2%, e per Daimler (+9,4%), anche se a fronte di un sostanziale balzo in avanti di Mercedes (+21,3%) c'è stato un crollo di smart (-70,4%). Un passo indietro è stato compiuto anche dal Gruppo BMW che ha venduto il 19,1% in meno di veicoli rispetto al 2008, con un -18,6% per il marchio BMW e un -20,8% per MINI.

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni


Top