Salone di Ginevra 2015

3 marzo 2015 - 15 marzo 2015

Preferite ammirare una supercar irraggiungibile, provare l'abitabilità di una nuova city car o contemplare le forme delle automobili del futuro anticipate da avveniristiche concept in anteprima mondiale? Qualunque siano le vostre preferenze il Salone di Ginevra ha la risposta giusta, con un programma fitto di novità che dal 5 al 15 marzo 2015 permette di soddisfare ogni gusto automobilistico. A giocare nel campo neutro del Palexpo di Ginevra ci sono i principali gruppi automobilistici del mondo con i loro marchi generalisti, ma anche con i brand di lusso e sportivi che fanno la gioia degli appassionati; alcuni nomi come Aston Martin, Bugatti, Ferrari, Lamborghini, Koeniggsegg, McLaren, Pagani e Porsche danno la misura di un salone "super", così come Italdesign Giugiaro, Pininfarina e Touring Superleggera, solo per citarne alcuni. Inutile negarlo, fra le anteprime più attese ci sono sempre le supersportive e in questo Ginevra non tradisce mai le aspettative: la Ferrari espone nel suo stand la nuova 488 GTB e la fantascientifica FXX K, la McLaren risponde con la 675LT e la P1 GTR, la Lamborghini getta nella mischia l'Aventador SV e Porsche ribatte con Cayman GT4 e 911 GT3 RS. La guerra delle supercar non finisce però qui, perché si fa avanti la spettacolare Ford GT in anteprima europea, debutta la nuova Audi R8 anche in versione elettrica e-tron, dice addio ai suoi fan l'ultima Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse, mentre Koenigsegg si lancia nel doppio debutto delle sue Agera RS e Regera. Se questo tripudio di potenza non dovesse bastarvi sappiate che a Ginevra 2015 c'è posto anche per l'esordio delle "pepate" Aston Martin Vantage GT3, Audi RS 3 Sportback, Ford Focus RS, Honda Civic Type-R, Opel Corsa OPC e Seat Leon ST Cupra, oltre che per l'anteprima europea di Alfa Romeo 4C Spider, Cadillac ATS-V e Honda NSX. Insomma, buoni CV a tutti! A questo punto qualcuno potrebbe domandarsi che fine hanno fatto tutte quelle automobili "normali" che il pubblico si attende di vedere in un salone dell'auto prima di provarle ed acquistarle per la propria mobilità quotidiana. Tranquilli, le novità di Ginevra sono molte e succose anche sul versante city car, utilitarie, compatte, crossover e SUV, le auto più apprezzate in Europa e in Italia. Totalmente nuove sono la Opel Karl, sostituta della Agila, la piccola Mazda2, le Honda Jazz e HR-V, la Mazda CX-3, la MINI Clubman a 6 porte, la Hyundai i20 Coupé, la Hyundai Tucson che prende il posto della ix35, la Renault Kadjar cugina della Qashqai, la Subaru Levorg, la Qoros 3 City SUV e la SsangYong Tivoli. Su di una fascia di mercato più alta e in crescendo di prezzi si posizionano invece le nuove BMW Serie 2 Gran Tourer, Volvo S60 Cross Country, Skoda Superb, Volkswagen Golf GTD Variant e Touran, Subaru Outback, Mazda MX-5, Ford Galaxy, Mercedes CLA Shooting Brake, Mercedes GLE Coupé, Audi Q7, Jaguar F-Pace, Mercedes-Maybach Classe S e Bentley Grand Convertible. A dir poco ubriacante è invece l'elenco dei restyling esposti al Salone di Ginevra dove si parte da Audi A1 e Q3, BMW Serie 1, Citroen C4, Honda CR-V, si passa per Hyundai i30, i40, Veloster, Kia Picanto, Rio, Venga e si arriva alle Lotus Evora e Jaguar XJ con facelift. Nel mezzo ci sono gli altri restyling dedicati a Mazda6 e CX-5, Peugeot 208 e Volkswagen Caddy. Fra le concept si segnalano la Infiniti QX30, la Mitsubishi crossover, le Suzuki Ik-2 ed iM-4, un prototipo Lexus e gli immancabili studi di stile di BMW e Volkswagen, mentre il Palexpo saluta il debutto della nuova supercar Morgan, della nanoFlowcell QUANT F, della Rinspeed Budii e la rinascita dello storico marchio Borgward. Per scoprire tutte le altre novità tornate a visitare questa pagina, aggiornata quotidianamente fino all'apertura del Salone di Ginevra 2015. Dal 3 marzo la Redazione di OmniAuto.it sarà sul posto per raccontarvi l'evento in diretta, con foto, video e reportage, come sempre!

Novità del Salone di Ginevra 2015

Logo Salone di Ginevra 2015

»Come Arrivare

In Treno

La stazione ferroviaria di Ginevra Aeroporto dista 3 minuti a piedi dal Padiglione numero 7 del Palaexpo. Il treno è dunque un mezzo pratico per raggiungere il Salone dell'Auto. Per maggiori informazioni potete visitare i siti web di Trenitalia o delle Ferrovie Federali Svizzere

In Auto

Da Losanna: prendere l'autostrada e seguire le indicazioni per Palais des Expositions, GENEVA PALEXPO. Numerose navette collegano il Palaexpo con i parcheggi limitrofi. Chi utilizza il Tunnel del Gran San Bernardo nei giorni del Salone può usufruire del ritorno gratutito in Italia entro 3 giorni, presentando all'ingresso del traforo svizzero il biglietto di andata e quello del Palexpo.

Mezzi Pubblici

L'autobus N° 5 (Hopital-Palexpo-Aeroport) collega il centro città con il PALEXPO in soli 20 minuti (una corsa ogni 4-8 minuti). Tutti gli altri autobus collegano il centro città all'aeroporto ogni 16-17 min

 

Scopri tutte le opzioni di viaggio »

»Informazioni Utili

Orari

Lunedì - Vernerdì 10:00 - 20:00
Sabato - Domenica 09:00 - 19:00

Prezzo biglietti

Intero CHF 16.-
Ridotto
(6-16 anni e pensionati)
CHF 9.-
Gruppi
(più di 20 persone)
CHF 11.-
a persona

 

Sconto del 50% sui biglietti acquistati dopo le ore 16:00. Intero CHF 8.- e Ridotto CHF 4.50

 

ACQUISTA ONLINE »

Mappe