Vai al contenuto


consiglio per impianto a metano su opel astra


33 risposte a questa discussione

#1 magi

    Member

  • Iscritti
  • StellettaStelletta
  • 27 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2005 - 09:33

ciao sono nuovo
mi è capitata tra le mani una opel astra sw 1.6 16v e vorrei un consiglio su quale impianto montare su questa macchina

#2 dbev

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3357 Messaggi:

Inviato 06 gennaio 2005 - 12:40

Come sai, o potresti sapere, e come puoi leggere nella discussione sugli impianti a metano, la Astra esce già con un impianto a metano:

Opel Astra 1.6 CNG
Immagine inserita

Cilindrata 1598 cc
Potenza max 97 CV a 6000 giri
Coppia max 140 Nm a 3800 giri
Massa 1300 Kg
Rapporto peso/potenza 13,4 Kg/CV
Capacità serbatoio metano litri 110
Rif. metano (max dichiarato) kg 19
Capacità serbatoio benzina 14,6 litri
Autonomia a metano min/max km 300/400
Impianto Monovalente (Sconto 75% sul bollo auto)
Riduzione capacità bagagliaio: NO (435 litri)
Accessibilità vano ruota di scorta: NO
Dotazione di scorta: Kit di gonfiaggio
Informazioni: http://www11.brinkst...metano/dossier/

In questa configurazione, sono montate 110 litri di bombole cioè 18,7 kg. Tu puoi aumentare il carico, ed anche la tipologia di bombola, a seconda delle tue necessità.

Dimmi la tua percorrenza annuale, il tuo consumo medio a benzina e quanti litri tiene il serbatoio benzina.

Per quanto riguarda l'impianto, le opzioni che hai di fronte sono:

- Bigas Sequential GIS N;
- Landi Omegas;
- Tartarini.

Pare che il primo impianto abbia un favorelissimo rapporto qualità/prezzo.

La scelta dovrebbe essere guidata dalla serietà percepita dell'installatore. Ci sono persone qui dentro, tipo Albdot, che hanno girato anche parecchio prima di trovare quella che sembrava loro essere la persona giusta.

Poi, la sfortuna è sempre in agguato, ma Mystr ti può testimoniare quanto siano importanti gli installatori!!!

Infine, per decidere quante bombole montare e come montare, leggiti la discussione apposita sugli impianti a metano e sulle bombole. Secondo me, avendo tu una Station Wagon, potresti pensare di togliere il vano della ruota di scorta e ti effettuare un'installazione simile a quella di serie, con bombole sotto il pianale, come vedi nell'immagine dell'Astra ed in quella della Golf Variant:

VW Golf Variant 2.0 CNG
Immagine inserita

Immagine inserita

Le bombole della Faber, che è l'azienda leader, sono di tre tipi, come ho scritto dall'altra parte:

Type 1 - CrMo Steel 0.80 kg/litre
Type 1 - Modified CrMo Steel 0.72 kg/litre -10%
Type 2 - Steel & Glass Fibre 0.68 kg/litre -15%
Type 2 - Steel & Carbon Fibre 0.52 kg/litre -35%
Type 3 - Steel & Carbon Fibre 0.41 kg/litre -48%

Ogni tipo ha le sue volumetrie, spesso non disponibili negli altri tipi, ed i suoi prezzi, purtroppo crescenti.

Le Tipo 3, che sono le più leggere, infatti, partono da 50 litri (Diametro 340mm x Lunghezza 840mm) ed arrivano a 218 litri (Diametro 405mm x Lunghezza 2000mm).

Quali e quante bombole, di che tipologia, nonché dove installarle, lo dovete decidere l'installatore e tu, secondo la fattibilità tecnica ed il costo, da un lato, e le tue esigenze e possibilità, dall'altro. Le alternative sono innumerevoli e l'altezza del veicolo che ti dovrebbe consentire di metterla anche sotto la scocca, ti rende ancora più libero. Qui andiamo sul tecnico e bisogna vedere sia il veicolo sia le normative di installazione sia il costo delle varie alternative

Rimaniamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Immagine inserita
Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita


Cliccando sulle immagini, si aprono le brochure.


#3 magi

    Member

  • Iscritti
  • StellettaStelletta
  • 27 Messaggi:

Inviato 06 gennaio 2005 - 07:22

Grazie per la risposta DBEV,ora cerco di spiegarre cosa mi è stato proposto tramite il mio meccanico di fiducia dove normalmente vado a riparare le normali avarie a benzina. In un primo momento mi è stato prospettato un impianto della LOVATO . Però parlando con mio cognato mi sono venuti molti dubbi dato che lui ha propio un LOVATO per il gpl e non va molto bene. Adesso leggendo la tua risposta vedo il nome della BIGAS e allora sono andato a informarmi,e con molta fortuna a 6 Km da casa mia c'è un istallatore ufficiale.
Per la LOVATO sai dirmi qulcosa? grazie

#4 dbev

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3357 Messaggi:

Inviato 06 gennaio 2005 - 11:46

Io rimarrei su impianti che hanno una "storia clinica" soddisfacente.

E non sento spesso il nome Lovato...

Tu stai in provincia di Ascoli?

Qui nelle Marche, con 51 distributori di metano, possiamo veramente fare i porchi signori, come si dice...

http://www.guidametano.it/

Immagine inserita
Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita


Cliccando sulle immagini, si aprono le brochure.


#5 magi

    Member

  • Iscritti
  • StellettaStelletta
  • 27 Messaggi:

Inviato 07 gennaio 2005 - 04:57

Non c'è dubbio per qunto riguarda la possibilità del rifornimento di metano sono veramente fortunato il mio paese è circondato da distributori di metano.
E'questo il vero motivo per passare al metano visto l'amento della( BENZINA) e del gpl da dove provengo
e dove già avevo un buon risparmio.
P.S. sono andato a leggere il comunicato spero di non essere scorretto e' la prima volta che scrivo in un forum perciò non so' quello che combino.(uno di questi giorni faro' visità all'istallatore della bigas.

#6 dbev

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3357 Messaggi:

Inviato 07 gennaio 2005 - 05:14

Quale comunicato?

Quale scorrettezza?

Immagine inserita
Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita


Cliccando sulle immagini, si aprono le brochure.


#7 magi

    Member

  • Iscritti
  • StellettaStelletta
  • 27 Messaggi:

Inviato 07 gennaio 2005 - 08:24

Quello che ho scritto è perche sono andato a leggere( l'intervento del moderatore ).
E come ti dicevo è la prima volta che entro in un forum.

#8 dbev

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3357 Messaggi:

Inviato 08 gennaio 2005 - 12:26

Sei stato cortesissimo.

Rimani con noi.

Immagine inserita
Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita


Cliccando sulle immagini, si aprono le brochure.


#9 magi

    Member

  • Iscritti
  • StellettaStelletta
  • 27 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2005 - 01:10

Eccomi qua sono ritornato prima di tutto un saluto
adesso ti dico le ultime novità in merito alla mia paseggiata : prima sorprea della giornata l'istallatore ufficiale della Bigas lo è pure per la Lovato?
Comunque parlando lui mi cunsiglia di mettere un inpianto tradizionale e non un fasato e con un indirizzo sul Lovato,per lui i due marchi sono quasi simili.
Non ho pensato a farmi fare il preventivo pure per il Bigas ma sono sempre in tempo tanto devo ritornare per fare il contratto ( forse sabato).
Per il momento ho pensato di mettere una bombola in lega leggera da 100 l tanto per il rifornimento come si diceva nella regine Marche non abbiamo proprio problemi.
Parlandoci mi è sembrata una persona seria anche perchè è la prima volta che mi capita di ricevere un preventivo con tutte le voci dei vari pezzi con relativo prezzo
più specificato montaggio,collaudo e iva inclusa.
Gli ho fatto presente il problema di mio cognato con il gpl : mi ha risposto semplicemente (dato che il materiale lo prendeva dalla sua rivendita)quel meccanico non istalla più impianti gpl o metano perchè non ne è capace. In questa officina fanno solo questo di lavoro e il tempo di attesa e di 40 giorni.
Se sei riuscito a capirci qualche cosa dammi un tuo parere e se vuoi ti posso dire il totale in € per il primo preventivo(questo vale pure per altri che ci capiscono più
di me).

#10 dbev

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3357 Messaggi:

Inviato 20 gennaio 2005 - 02:30

Beh... la macchina ed il motore non sono proprio dell'ultima generazione ed è usata con qualche, forse, è per questo che ti consiglia un impianto tradizionale.

Le differenze di prestazioni e di consumo, però, le dovresti sentire.

Prova a farti fare i preventivi anche per il fasato e vedi la differenza di prezzo. Se fosse enorme o, comunque, non facilmente ammortizzabile con le tue percorrenze e la durata presumibile della macchina, anche dato l'aumento di percorrenza per ogni chilo, credo che la scelta sarebbe, in un certo senso, obbligata.

Chiaro?

Immagine inserita
Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita


Cliccando sulle immagini, si aprono le brochure.


#11 magi

    Member

  • Iscritti
  • StellettaStelletta
  • 27 Messaggi:

Inviato 24 gennaio 2005 - 11:37

CIAO sono andato a fare la domanda come mi consigliavi e la risposta è stata questa 2200€ contro i 1750€ cumunque Lui mi consiglia sempre il tradizionale
anche perchè è un euro 4 che posso sempre riutilizzare voledo cambiare macchina .Non sò se il prezzo è alto che ne dici?
Qualche cosa forse leverà, in settimana penso di andare a fare il contratto altrimenti la lista si allunga e il tempo di attesa pure .

#12 dbev

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3357 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2005 - 12:32

I prezzi non mi sembrano male per niente.

Sul riutilizzare gli impianti tradizionali con i moderni motori, ti posso dire che le differenze si sentono e non poco. Chiedi a Mystr.

Che ti devo dire? Forse, se pensi di riutilizzarlo, devi anche mettere in conto i costi di smontaggio e rimontaggio che non sono bassi.

Ci sono alcuni aspetti prettamente economici che devi considerare, quindi, sarebbe bene prendere carta e penna e fari due conti; le variabili sono:

- costo degli impianti: 1750 vs 2200;
- consumo chilometrico a metano: minore con il sequenziale fasato;
- prestazioni: maggiori con il sequenziale fasato;
- costi di smontaggio e rimontaggio;
- varie ed eventuali...

Se ti va, fai i conti insieme a noi, così condividi informazioni.

Immagine inserita
Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita


Cliccando sulle immagini, si aprono le brochure.


#13 Non Iscritto_mystr_*

  • Visitatore

Inviato 25 gennaio 2005 - 12:20

magi, il Jan 24 2005, 11:37 PM, ha scritto:

CIAO sono andato a fare la domanda come mi consigliavi e la risposta è stata questa 2200€ contro i 1750€ cumunque Lui mi consiglia sempre il tradizionale
anche perchè è un euro 4 che posso sempre riutilizzare voledo cambiare macchina .Non sò se il prezzo è alto che ne dici?
Qualche cosa forse leverà, in settimana penso di andare a fare il contratto altrimenti la lista si allunga e il tempo di attesa pure .
Ciao magi, dbev ha ragione, senza mezzi termini, gli impianti "tradizionali" ovvero aspirati sono dei ferri vecchi in confronto ai novi iniettati sequenziali.

E' il pogresso, come prima c'era il carburatore ed ora l'iniezione elettronica multipoint ecc ecc per la benzina, (ma i carburatori sono ancora validi -per la benzina-), anche per i gas gia' negli anni anta (50-60 almeno) c'erano gli impianti aspirati, poi (con un ritardo pluridecennale direi) e' arrivata l'iniezione elettronica.

Ed ora che ci siamo non mi sembra proprio il caso di tornare indietro.....
Piu il tempo passa piu' servono impianti nuovi....
Io non so di che anno sia la tua macchina, ma quella nuova che acquisterai in futuro facilmente -viste le tendenze- avra' i collettori di aspirazione in plastica, e questo gia' rendera' impossibile il riutilizzo di un impianto tradizionale, per via dei ritorni di fiamma che li affliggono e che bruciano il collettore e fanno scoppiare il filtro dell'aria. Tranquillo che prima o poi succede (dai un occhio al forum gpl...) ma se ce l'avevi gia' dovresti saperlo.

Un'impianto moderno, invece, lo puoi a ragion veduta (compatibilmente coll'usura dei pezzi ovviamente) utilizzare su una qualsiasi macchina di nuova generazione.

Io sono stato costretto a farmi smontare e rimontare il mio (landirenzo omegas) ex novo a causa di una disavventura col primo "installatore", vabe' che avava un mese di vita, comunque il lavoro e' venuto perfetto.

Inoltre si sa che l'impianto suddetto da prestazioni maggiori.

Bisogna vedere di che anno e' la tua macchina e se ha l'iniezione elettronica multipoint, se ce l'ha la scelta -da come la vedo io- e' obbligata.

Per quanto riguarda l'installatore e il tipo/marca dell'impianto, guardati da quelli che puntano sempre sul vecchio ed escludono il nuovo: e' ovviamente perche' non li sanno montare/configurare, e se e' cosi' meglio stare alla larga.
Allo stesso modo guardati da quelli che palesemente hanno un'officina piccola e/o non hanno un gran numero di impianti fatti o non hanno nome nella zona, questi potebbero raccontarti di saper fare mari e monti per poi invece metterti in un mare di guai, come e' successo a me.

Il mio consiglio e' di dirigerti nientemeno che alla piu' grande/rinomata officina della zona, e di fare qualche km in +, eventualmente.

Per la marca, tra i due che hai menzionato sicuramente bigas. A sentir la rete -che conta molto- e' senz'altro tra i piu' rinomati (usa la stessa elettronica del landirenzo omegas, pare) ha dato pochissimi disguidi e puo' vantare gli iniettori piu' silenziosi della compagine (mica poco).

Da tener presente anche qual'e' il marchio seguito dal maggior numero di officine *autorizzate* dalle tue parti: molto importante infatti da un lato per aver piu' scelta, e in seconda battuta per rivolgerti a qualcun altro se l'officina originale non dovesse essere in grado di soddisfare le tue esigenze in futuro.

Infine, per il prezzo: 2200 euro per un iniettato con 100L nella tua zona (centro italia su per giu') tenendo anche presente il costo della vita nettamente piu' basso rispetto al nord, e' troppo elevato.
Vabe' che l'inflazione galoppa cecche' ne dicano, ma per quella cifra almeno dev'essere compreso il variatore d'anticipo, a proposito: come si suol dire senza se e senza ma, fattelo montare e basta, sii un ariete irremovibile. Non ho ancora bene capito perche' ma tanti installatori oggigiorno non lo vogliono installare, per i motivi + assurdi! Tieni presente che senza questo pezzo l'impianto e' monco.

Senza quel pezzo opportunamente regolato la macchina puo' perderti fino ad una diecina di cavalli, e nelle riprese e nelle salite (compresa quella del garage) saranno dolori.

ciao e buon metano

#14 dbev

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3357 Messaggi:

Inviato 25 gennaio 2005 - 03:43

Sul costo della vita nettamente più basso nelle Marche, ti sbagli proprio, putroppo!!!

Anzi, gli affitti, ad esempio, sono alle stelle, per 80 metri quadri in periferia ti chiedono €1.300; il metro quadro, in centro, ha superato i €3.000, ecc...

Immagine inserita
Immagine inseritaImmagine inseritaImmagine inseritaImmagine inserita


Cliccando sulle immagini, si aprono le brochure.


#15 Non Iscritto_mystr_*

  • Visitatore

Inviato 25 gennaio 2005 - 06:53

dbev, il Jan 25 2005, 03:43 PM, ha scritto:

Sul costo della vita nettamente più basso nelle Marche, ti sbagli proprio, putroppo!!!

Anzi, gli affitti, ad esempio, sono alle stelle, per 80 metri quadri in periferia ti chiedono €1.300; il metro quadro, in centro, ha superato i €3.000, ecc...
Forse intendevi prezzo per l'acquisto....

Qui per una 90na di mq ti chiedono a partire da 550E al mese, non in centro ovvio....

Anche se non nettamante deve per per forza essere piu' basso.
Lo so per certo degli abruzzi, ma ovviamente, per chi ci vive e' sempre alto.





1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi