Vai al contenuto


Foto

Guarnizione testata fiat punto


  • Please log in to reply
4 risposte a questa discussione

#1 Punto55

Punto55

    Nuovo Iscritto

  • Iscritti
  • Stelletta
  • 6 Messaggi:

Inviato 02 giugno 2007 - 02:15

Ciao a tutti!
Sono nuovo del forum ma devo dire che è veramente molto utile ed interessante!
Ho una Fiat punto 55 del '96 con 130.000Km che ultimamente mi sta dando un po di problemi!
E' iniziato tutto circa tre mesi fa: mi si è bruciato il bulbo termostatico facendo surriscaldare il motore, e bruciando la guarnizione della valvola termostatica. Porto la macchina dal meccanico e mi dice che era senza acqua! (Glie l'avevo portata due settimane prima per cambiare l'alternatore, e rifare la distribuzione...)
Mi riempie il radiatore e sostituisce i pezzi.
Oggi nuovamente lo stesso inconveniente la ventola del radiatore ha nuovamente smesso di funzionare, la riporto dal meccanico, mi cambia nuovamente il bulbo e mi dice che probabilmente si è pizzicata la guarnizione della testata!!! La macchina a freddo singhiozza e si forma aria all'interno del circuito di raffreddamento (aprendo il tappo del radiatore a motore acceso si vede l'acqua gorgogliare). Per cambiare la guarnizione mi ha fatto un preventivo di 250€ che comprende spianatura, guarnizioni, cinghia di distribuzione (appena cambiata...), olio, paraflu e naturalmente la manodopera.
Che ne pensate?
Dato che devo fare aprire il motore mi conviene far fare anche altri lavori?
Grazie

#2 civas

civas

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3079 Messaggi:

Inviato 02 giugno 2007 - 10:15

Ciao!
E' un problema tipico di quell'auto. Alcune (ne ho avute 4 in famiglia) tirano 250mila senza problemi, altre tra i 100 ed i 150mila km bruciano la guarnizione della testa.
Il prezzo che ti ha fatto il meccanico è buono, ma è fondamentale (se la tua è una S manca del termometro dell'acqua sul cruscotto, mentre sulle altre puoi vedere se la temperatura sale... in questo caso occorre fermarsi subito, far raffreddare il motore 10-15minuti, e rimettere acqua) che venga trovata la causa del guasto (magari si rompe il sensore di temperatura e la ventola non parte).
Per il resto vai tranquillo, se ben tenuta la tua auto può raggiungere altissimi chilometraggi senza grossi lavori.

#3 tonio

tonio

    Senior

  • Iscritti
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 638 Messaggi:

Inviato 03 giugno 2007 - 11:34

Il prezzo è buono per il lavoro e, credimi ho visto punto bruciare la guarnizione ben molto prima di quel chilometraggio, quindi diciamo che 'in senso lato', puoi anche sentirti fortunato.
In bocca al lupo e facci sapere.

ps. alla mia attuale auto, l'ex proprietaria (amica di famiglia) col radiatore bucato (per fortuna se ne accorse in tempo e si fermò :blink:) si bruciò a 30000km. Consolati ;)!

ps2. diciamo che da questo punto di vista sono motori nati sotto una cattiva stella, basta starci solo un attimino attenti.

#4 Punto55

Punto55

    Nuovo Iscritto

  • Iscritti
  • Stelletta
  • 6 Messaggi:

Inviato 08 giugno 2007 - 02:57

Novità!

Smontando la testata l'unico cilindro pulito era il primo!
E non solo il pistone era segnato in testa e il cilindro leggermente graffiato... quando ho fatto cambiare le candele il meccanico mi ha detto che ad una si era rotta la ceramica finendo nel motore... quindi è probabile che sia stata proprio il frammento di ceramica a rompere la guarnizione?
Pure la candela nuova è stata trovata rotta ma i frammenti non sono caduti all'interno del motore.
E' possibile che l'acqua entrando nel motore abbia raffreddato la ceramica rompendola?

#5 Punto55

Punto55

    Nuovo Iscritto

  • Iscritti
  • Stelletta
  • 6 Messaggi:

Inviato 12 giugno 2007 - 03:20

Ok sono andato a ritirare la macchina!
Alla fine ho cambiato solamente la guarnizione, una candela (quella rotta), il bulbo termostatico e le viti della testata poiché a detta della rettifica dato che il pezzetto di ceramica rotto andando a finire tra il pistone e la testata è probabile che abbia "stirato" i filetti, e questo poteva causare una falsa coppia di serraggio con la chiave dinamometrica.
Alla fine ho riutilizzato la stessa cinghia e lo stesso paraflù (appena cambiato, l'ho fatto recuperare).
In totale ho speso 196€
100€ manodopera
75€ tra rettifica, guarnizioni e viti testata
18€ bulbo termostatico
3€ candela

Adesso ha il minimo un po incerto intorno i 1200 giri/minuto ma ha detto che ci devo girare un po che si dovrebbe assestare, altrimenti me lo regola




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi